Terremoto al Comune di Formia,in 15 indagati per associazione a delinquere

Terremoto al Comune di Formia,in 15 indagati per associazione a delinquere
*Il Comune di Formia*

*Il Comune di Formia*

Quindici tra politici e amministratori pubblici di Formia, alcuni di loro ancora attualmente in carica, con il coinvolgimento di imprenditori, non solo locali, sono i protagonisti di un’associazione a delinquere finalizzata alla corruzione, concussione, abuso d’ufficio e al falso. Questa la tesi accusatoria che la Procura di Latina, sostituto procuratore Giuseppe Miliano, ha ipotizzato mentre le indagini si avviano a conclusione.

*Il sostituto procuratore Giuseppe Miliano*

*Il sostituto procuratore
Giuseppe Miliano*

In questo senso sono già state effettuate, ieri e nei giorni scorsi, le prime elezioni di domicilio e le nomine degli avvocati difensori presso la caserma dei carabinieri di largo Caduti di Nassiriya.

Le indagini sarebbero partite da due vicende poi confluite in un unico filone. Cioè quelle dei sequestri, arrivati a circa un mese l’uno dall’altro, dell’Aurora immobiliare (LINK) e dell’ex pastificio Paone (LINK).

nunzia d'elia

*Il procuratore aggiunto
Nunzia D’Elia*

Ad occuparsene per la Procura fu proprio lo stesso pm di oggi, Giuseppe Miliano. In entrambi i casi affiancato anche dal procuratore aggiunto Nunzia D’Elia e dal sostituto Olimpia Monaco.

 

scritto da: Francesco Furlan, Adriano Pagano

 

 

One Response to "Terremoto al Comune di Formia,in 15 indagati per associazione a delinquere"

  1. Erasmo Paone  18/04/2014 at 12:56

    Nel pieno rispetto per l’operato della magistratura, la Famiglia Paone ribadisce di aver solo ristrutturato l’interno del proprio edificio storico per la creazione di un medio centro commerciale in una zona dove era appunto prevista una tale attività.
    Sono state investite ingenti risorse e si sperava nella creazione di numerosi posti di lavoro che avrebbero interessato giovani e meno giovani lavoratori FORMIANI . Siamo parte di Formia da sempre e ci riteniamo estranei a vicende che non rientrano nello stile della famiglia. Speriamo e per questo stiamo lottando di riuscire a superare questo momento nell’interesse anche delle maestranze che lavorano attualmente nel bellissimo e modernissimo sito di Penitro .

You must be logged in to post a comment Login

h24Social