Cusani, ufficiale la corsa per l’Europa

Con la consegna delle liste dei candidati scelti da Forza Italia per la corsa al Parlamento Europeo inizia ufficialmente la campagna elettorale di Armando Cusani.

«Sono onorato di raccogliere questa nuova sfida – commenta Cusani – che affronto con la consapevolezza della responsabilità che mi impone la candidatura a rappresentante del territorio italiano per il Lazio, la Toscana, le Marche e l’Umbria. Nel momento di profonda crisi sociale, economica e di sviluppo che l’Italia ed altri paesi vicini stanno attraversando – commenta Cusani – l’Europa deve essere un faro, lo stesso acceso nel lontano 1943 a Ventotene, cuore di quell’idea degli Stati uniti d’Europa secondo cui l’azione politica, non il rigore, realizza la stabilità e l’equilibrio dei paesi che ne fanno parte».


Il Manifesto del Ppe annuncia il progetto di creare le condizioni atte a favorire le piccole e medie imprese, le aziende a conduzione familiare, le start-up e gli imprenditori, tramite il finanziamento di progetti di ricerca e sviluppo, investimenti privati e maggiore facilità di accesso al credito.

«L’Italia è il paese con il maggior numero di pmi – osserva Cusani – questo significa che le aziende possono e devono essere il fiore all’occhiello dell’economia italiana e il motore che ci sostiene. Perciò in Europa dobbiamo batterci per il loro sviluppo.
Bisogna essere determinati nel guidare l’Europa fuori dalla crisi. L’ Unione Europea è la soluzione, non la causa. L’economia europea deve dare impulso alla crescita e alla creazione di nuovi posti di lavoro. I giovani, così come tutti i cittadini europei, devono poter tornare a guardare al futuro con fiducia».