L’area archeologica di Privernum riaprirà al pubblico

L’area archeologica di Privernum riaprirà al pubblico

privernumL’area archeologica di Privernum tornerà a rivivere prima dell’estate. Nei giorni passati l’assessore alla Cultura Elvira Picozza, accompagnata dai responsabili dell’Ufficio tecnico comunale, ha effettuato un sopralluogo a Mezzagosto in compagnia dei tecnici dell’impresa che a breve riprenderà i lavori. Dopo aver utilizzato i fondi del Decreto Legge 35 per mettere fine al contenzioso e rientrare in possesso dell’area, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Angelo Delogu muove un altro passo per rendere nuovamente fruibile la zona archeologica.

“Lo avevamo promesso più volte in campagna elettorale e lo abbiamo fatto. Ad un anno dalla nostra elezione – afferma il primo cittadino Angelo Delogu – saremo in grado di restituire alla collettività l’Area Archeologica di Mezzagosto. Si tratta di un risultato che va al di là di ogni più rosea aspettativa, date le condizioni di partenza. Abbiamo sempre creduto che il nostro patrimonio storico, artistico e culturale fosse la pietra miliare per il rilancio economico della nostra città e stiamo dimostrando con i fatti che è così. Stiamo investendo risorse umane ed economiche per la valorizzazione della nostra offerta turistica, creando un circuito che abbia nel Museo Archeologico, nell’Area di Mezzagosto, nell’Abbazia di Fossanova e nel Castello di San Martino i suoi quattro punti cardinali. Si tratta di un progetto ambizioso, che darà risultati nel medio-lungo periodo”.

Molto soddisfatta dell’evolversi della situazione anche l’Assessore alla Cultura Elvira Picozza. “In meno di 12 mesi siamo riusciti dove altri avevano fallito per anni ed anni – afferma l’Assessore Elvira Picozza. Non solo abbiamo sbloccato l’area, chiudendo l’annoso contenzioso con la ditta che stava svolgendo i lavori, ma siamo riusciti ad utilizzare un vecchio finanziamento da mezzo milione di euro che la Regione Lazio stava per riprendersi perché inutilizzato”. Una quota del finanziamento, parzialmente erogato anni fa, verrà utilizzata per bonificare e rendere nuovamente fruibile l’Area archeologica; la parte restante servirà per compiere opere strutturali in quel di Mezzagosto.

“Ciò vuol dire – continua la Picozza – che, nel giro di qualche mese, saremo nuovamente in grado di aprire le porte dell’Area archeologica di Privernum a turisti, cittadini e tutti coloro che vorranno visitarla”.

L’impegno dell’Amministrazione Delogu a favore dell’area di Mezzagosto non finisce qui. Nei giorni passati, l’ufficio tecnico ha ultimato l’iter burocratico e progettuale per rispondere al bando regionale per il miglioramento dell’accessibilità e fruibilità dei siti di interesse archeologico. “Se dovesse arrivare, questo nuovo finanziamento ci permetterà di attrezzare tecnologicamente l’intera area – afferma l’Assessore Picozza. Potremo installare nuovi punti luce a basso consumo energetico, pannelli aggiornati e altro materiale informativo digitalizzato. Per il nostro sistema museale si tratterebbe di un processo di ammodernamento delle strutture e dell’offerta informativa fondamentale per riuscire ad attrarre un pubblico sempre maggiore”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social