Ordinanza sull’abbruciamento dei residui di potatura. Il Pd di Castelforte critica il sindaco

Ordinanza sull’abbruciamento dei residui di potatura. Il Pd di Castelforte critica il sindaco

pd_logoIl gruppo del Partito democratico di Castelforte torna a puntare l’indice contro il sindaco: “Ci voleva l’incontro alla Provincia per convincere il nostro sindaco a pubblicare un’ordinanza per consentire l’abbruciamento dei residui vegetali. Di certo ancora non l’ha fatto, forse lo farà quando non sarà più possibile. L’ostinazione di questo sindaco nel non voler emettere l’ordinanza, solo perchè sollecitata e scritta dalla minoranza, prendendo tempo, cercando scuse e inverosimili giustificazioni, è qualcosa di incomprensibile e ha sottoposto lei e la sua maggioranza a una figura di dimensioni epiche.  Solo ieri si è accorta di situazioni concrete, solo ieri ha capito dei pericoli che si corrono con l’abbandono dei fondi e dei residui di potatura, dimostrando che ci vuole un tutor per ogni sua azione amministrativa”.

Il Pd lamenta di aver fornito per tempo suggerimenti circa la strada da intraprendere. “Gli avevamo dimostrato che – dicono gli esponenti del gruppo di minoranza – l’ordinanza poteva essere fatta e inviata ad organi superiori, così come gli altri sindaci, ma il nostro sindaco Gaetano, invece di confrontarsi, interpreta, applica la legge, come fosse un giudice, va a cercare in quel di Verona un sibillino verbale che solo lei, o chi la consiglia, conosce. Mentre studia, si confronta con Provincia e Regione, cerca verbali, i residui di potatura restano abbandonati nel nostro comune, con danni enormi per la sicurezza del nostro ecosistema. Parla anche di strani interessi elettorali; insomma, per lei ogni argomento è buono per prendere tempo, per scansare qualsiasi responsabilità, per non rispondere a nessuna interpellanza; l’unico suo scopo è non far nulla, solo impegnarsi cinicamente per portare Castelforte in un baratro senza uscita. Corte dei Conti, operai cantiere scuola, abbruciamento residui da potatura, richieste di residenze alquanto strane, concessioni senza gara e ad personam, discariche abbandonate, bilancio comunale allo sfascio”.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
.uffa { text-align: center; } .inner { display:inline-block; }