Il Pirata Evolution Team di Sezze vincitore a Cesenatico, patria di Marco Pantani

Il Pirata Evolution Team di Sezze vincitore a Cesenatico, patria di Marco Pantani
Il terzo posto di Maria Bevelacqua.

Il terzo posto di Maria Bevelacqua.

“Il Pirata Evolution Team” si conferma una delle società ciclistiche giovanili più importanti e blasonate del territorio pontino. Per la truppa setina è arrivato un importante e prestigioso successo nella città natale dell’idolo dei piccoli ciclisti, ovvero Marco Pantani, durante il 15° Memorial “Soci Fondatori”.
In particolare nella categoria “Esordienti 1” si è concretizzato un capolavoro da parte di Mattia Pomenti che vince per distacco la sua gara dopo aver conquistato anche i due traguardi volanti, di cui il secondo tagliato con alle spalle il compagno di squadra Samuele Angelini per una bella doppietta. Ad un paio di giri dalla fine Pomenti ha accelerato l’andatura e vinto una gara non facile. Alla fine da segnalare anche il 12° posto dello stesso Angelini che ha dato tutto nella prima parte. Una nota di merito anche per il bravo Paolo Bevelacqua che ha provato la fuga solitaria poco prima che rompesse gli indugi il suo compagno Mattia meritando gli applausi di tutti.

Nella categoria “Esordienti 2” ottima prestazione di Maria Bevelacqua, classificatasi terza assoluta, e buoni piazzamenti anche per Emanuele Arcese e Matteo Pozone.
Riguardo alla categoria “Allievi”, nel 25° Gran Premio “Banco di Credito Cooperativo Gatteo” sempre a Cesenatico, Luigi Marchetti si è aggiudicato il secondo traguardo volante ma poi è stato risucchiato dal gruppo concludendo la sua gara comunque con onore.
Il tutto davanti agli occhi di Tonina, la mamma di Marco Pantani, che si è complimentata per gli ottimi risultati raggiunti da parte del “Pirata Evolution Team”. Grande emozione, poi, quando la gara è passata proprio davanti casa dell’indimenticato campione.

Mattia Pomenti sul gradino più alto del podio.

Mattia Pomenti sul gradino più alto del podio.

Comprensibilmente felice tutto lo staff dirigenziale a cominciare dal presidente Andrea Campagnaro, il presidente onorario Filippo Simeoni e il vice presidente Marco Tasciotti nonché al direttore sportivo Massimo Colongi. “Siamo immensamente felici – ha spiegato proprio Campagnaro – di questi risultati importanti anche alla luce della rilevanza e della partecipazione del ciclismo al nord Italia dove è più difficile vincere. Tutta la dirigenza è orgogliosa di questo risultato e di come stanno crescendo i ragazzi. Per noi questo successo vale come un campionato italiano perché c’erano davvero i miglior team d’Italia”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]