Il museo di Piana delle Orme ospita “Libri in libertà”

Il museo di Piana delle Orme ospita “Libri in libertà”

piana delle ormeSabato 12 e Domenica 13 aprile presso il Museo storico di Piana delle Orme a Borgo Faiti (LT), prenderà il via la fiera del Libro e dell’Editoria “Libri in Libertà” nella quale saranno presentate al pubblico edizioni di ogni genere, comprese raccolte di fumetti, stampe, cartoline, libri gialli, romanzi con una vastissima scelta per ognuno di questi. L’evento si avvale del patrocinio del Comune di Cisterna di Latina.

Per rendere ancor più interessante l’evento, nel corso della manifestazione – alle ore 11.00 e alle 17.00 – saranno previsti gli “Aperitivi letterari”, piacevoli conversazioni con gli autori accompagnate dalle eccellenze dell’enogastronomia pontina.

Tra gli appuntamenti sono previsti quelli con i redattori della rivista mensile “Zero”, diventata in poco più di un anno una delle realtà editoriali più lette nella provincia; la presentazione ufficiale de Il Giornale di Latina”, primo ed unico quotidiano sfogliabile on line attraverso quattro edizioni giornaliere nato per raccontare in tempo reale l’evolversi delle notizie del territorio pontino e la presentazione delManuale dell’Editoria” edito dalla casa editrice Nero Cafè”.

libri in libertàTra gli appuntamenti più interessanti quello di sabato 12 aprile con Gianluca Barneschi autore del libro “L’inglese che viaggiò con il re e Badoglio” editore “Il Novecento”.

Avvocato esperto nel settore delle radiodiffusioni e telecomunicazioni, Barneschi è appassionato di avvincenti quanto meticolose indagini storiche. Il suo primo libro “Balvano 1944” ha svelato dopo più di sessantanni i segreti del più tragico incidente della storia ferroviaria aggiudicandosi il prestigioso premio “Basilicata 2005”.

Con la sua nuova fatica svelerà i retroscena della fuga del re e di Badoglio nel settembre del 1943 attraverso un personaggio degno della penna di Ian Fleming e della fama di 007 che rispondeva al nome di Cecil Richard Dallimore – Mallaby.

Dick Mallaby era un abile agente segreto inglese, che per una serie di fortuite quanto avventurose coincidenze si trovò a scortare il re e Badoglio sulla corvetta Baionetta da Ortona a Brindisi, tenendo i contatti con i comandi alleati per trattare i particolari della resa italiana.

Un’indagine che Barneschi ha saputo rendere avvincente, ricca di retroscena e che, a distanza di tanti anni, ci fa capire quanti ancora siano i misteri della nostra storia.

Un altro autore di storia della Seconda Guerra Mondiale, Vincenzo Di Michele, farà conoscere al pubblico i retroscena della fuga di Mussolini dal rifugio di Campo Imperatore sul Gran Sasso, vicenda alla quale ha dedicato un volume dal titolo “Mussolini finto prigioniero sul Gran Sasso”.

L’ingresso è libero; orario d’apertura dalle 9,30 alle 19,00.

Piana delle Orme – Via Migliara 43,5 – B.go Faiti (LT)

info: 0773.2587070773.258707pianadelleorme@gmail.it

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]