Ponza, sversamento a Giancos nel 2008: il Comune si costituisce parte civile

Ponza, sversamento a Giancos nel 2008: il Comune si costituisce parte civile
*La centrale elettrica di Giancos*

*La centrale elettrica di Giancos*

Il Comune di Ponza ha deciso di costituirsi parte civile nell’ambito del processo che fa seguito allo sversamento di gasolio sulla spiaggia di Giancos nell’agosto del 2008. A sostenere le ragioni dell’amministrazione guidata da Piero Vigorelli davanti al giudice Simona Santaroni saranno, a partire dal 10 aprile quando il processo avrà inizio, gli avvocati Angelo Fiore e Giacomo Mignano. A dover rispondere per quello sversamento l’imprenditore Silverio Vitiello.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Gasolio fuoriuscito dalla centrale elettrica di Ponza, presidente a processo – 25 febbraio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Ponza, processo per la centrale di Giancos. Per D’Arco ”Il Comune deve costituirsi parte civile” – 9 febbraio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Ponza, la centrale di Giancos resta aperta fino al 10 gennaio – 16 aprile 2013 -)

***ARTICOLO CORRELATO***(Ponza, sequestro della centrale di Giancos: parla Vitiello della Sep -12 aprile 2013)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Sequestro preventivo per la centrale elettrica di Giancos – 12 aprile 2013)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]