Terracina, area archeologica a ridosso del supermercato. Il Pd chiede un’indagine a Regione e Ministero

Terracina, area archeologica a ridosso del supermercato. Il Pd chiede un’indagine a Regione e Ministero
Veduta aerea zona archeologica

Veduta aerea zona archeologica

Foto aree smentirebbero quanto sostenuto ieri dal Sindaco Procaccini in conferenza stampa e cioè che il nuovo manufatto realizzato non abbia prodotto aumento di cubature e di superficie.
Non solo, come sostenuto da autorevoli archeologi locali risulterebbe “assolutamente” impossibile che al di sotto dell’edificio Eurospin non sorgano altre strutture. L’intera area comprendeva una grandiosa villa repubblicana di proprietà di Manio Sabidio, senatore seguace di Antonio, legato delle popolazioni greche e dei palermitani.” Parte di questi resti sarebbero inoltre già emersi negli anni 60 e 70 durante la realizzazione delle fondamenta degli edifici che compongono la scuola media Monti, plesso oggi intitolata a Maria Montessori.

Inoltre “qui passava la via ad portum, e gli horrea oggi scavati confermano un interesse “socio-economico” dell’intera area, tutto questo perché la zona oggi visibile era di fatto prodroma alle attività del Foro c.d. Severiano, non a caso coevo alle strutture.”Veduta aerea area archeologica1
Ora se già nelle pubblicazioni fatte nel 1923 dall’archeologo Lugli e nelle tavole per lui realizzate dal Gismondi l’area di interesse era individuata come area archeologica di elevato interesse in quanto crocevia di quella diramazione della via Appia tesa a raccordare l’entroterra con il porto romano, non si capisce come ci si possa essere affidati a semplici carotaggi o alla supposizione che precedenti scavi realizzati nell’area per l’impianto delle cisterne per la raccolta degli idrocarburi possano avere irrimediabilmente danneggiato un tesoro d’arte.Cartina

Se già nel 1997 con il P.P.E. piano particolareggiato esecutivo per il centro storico alto tutta l’area era stata mappata e resa non suscettibile di interventi se non tesi al recupero, al restauro e alla valorizzazione dell’immenso patrimonio ivi custodito.
Chi nel recente passato allora ha consentito, sia a livello locale che regionale, che il sito prendesse questa destinazione?
Senza accusare o rivolgere sospetti infondati nei confronti di nessuno è comunque a questo punto indispensabile, nella forma dell’esposto, chiedere ulteriori supplementi di indagine e lumi alla Direzione Regionale dei beni culturali, all’Ufficio della sovraintendenza della Regione e allo stesso Ministero.Veduta aerea area archeologica

Giuliani Ivano Coordinatore circolo PD di Terracina

***ARTICOLO CORRELATO***(***video***Terracina, nuova area archeologica. Le dichiarazioni del sindaco Procaccini: “Questo è solo l’inizio”)

***ARTICOLO CORRELATO***(Terracina, lavori per il parcheggio ma c’è la strada traianea. Il Pd interviene sulla “grande bellezza oltraggiata”-31 marzo)

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social