Gaeta, se il Comune non paga 120mila euro arriva il commissario prefettizio

Gaeta, se il Comune non paga 120mila euro arriva il commissario prefettizio

comune-gaeta-vertIl Tar del Lazio, sezione di Latina, ha oggi, con un apposita sentenza, intimato al Comune di Gaeta di pagare 119mila euro come sancito da un’altra recente sentenza proprio del Tar.

In sostanza il tribunale amministrativo regionale ha dato 30 giorni di tempo all’amministrazione comunale per liquidare la cifra riconosciuta all’agente generale di Assicurazioni Generali Spa Giorgio Izzi, sede di Formia, come disposto dal decreto ingiuntivo del 13 marzo dell’anno scorso.

Se ciò non dovesse avvenire, secondo il dispositivo della sentenza, saranno adottate tutte le misure per risarcire il ricorrente, interessi legali e spese di procedura compresi, come “la nomina di un commissario che si sostituisca all’amministrazione”.

“In caso di inerzia del Comune – prosegue il collegio presieduto dal presidente Francesco Corsaro -, agli incombenti occorrenti provveda, in qualità di commissario ad actus, un funzionario della Prefettura di Latina, che sarà nominato, su sollecitazione di parte ricorrente, dal Prefetto di Latina; pone a carico del comune di Gaeta il compenso del commissario che liquida sin d’ora nella somma onnicomprensiva di euro ottocento; condanna – infine – il Comune di Gaeta al pagamento delle spese di giudizio che liquida in euro millecinquecento, oltre accessori di legge”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]