Comitato Giovani Ospedale di Fondi, le 12 mila firme raccolte arrivano in Regione. Invito per Zingaretti

Comitato Giovani Ospedale di Fondi, le 12 mila firme raccolte arrivano in Regione. Invito per Zingaretti
*Ospedale "San Giovanni di Dio" di Fondi*

*Ospedale “San Giovanni di Dio” di Fondi*

Purtroppo Domenica 30 marzo scorso il Presidente della Regione Lazio e Commissario ad Acta della Sanità regionale On.le Nicola Zingaretti non era presente a Lenola alla cerimonia inaugurale per i festeggiamenti del 99° compleanno di Pietro Ingrao. Abbiamo comunque avuto occasione di incontrare il Vice Presidente della Giunta Regionale On.le Massimiliano Smeriglio, a cui abbiamo consegnato copia della lettera di trasmissione, protocollata nei giorni precedenti presso la Regione Lazio, alla quale erano allegate oltre 12.000 firme di cittadini residenti nei Comuni del comprensorio a sostegno del Documento in tema di Sanità dei Consigli Comunali del comprensorio di Fondi.

Ringraziamo il Vice Presidente On.le Smeriglio per averci ascoltato e garantito che avrebbe conferito personalmente con il Commissario Zingaretti in modo da esporgli le nostre preoccupazioni per la precaria situazione del Presidio ospedaliero Centro e in particolare dell’Ospedale San Giovanni di Dio di Fondi, che necessitano di risposte urgenti e concrete.

Tramite l’On.le Smeriglio abbiamo formulato richiesta al Commissario Zingaretti di venire al più presto a Fondi per rendersi conto di persona delle problematiche del San Giovanni di Dio e di far comprendere alle decine di migliaia di cittadini che risiedono nel nostro comprensorio la posizione della Regione Lazio nei confronti dell’Ospedale di Fondi e dei suoi reparti, con la stessa chiarezza con cui la Regione si è pronunciata per il Centro trasfusionale di Formia.

Di comune accordo con gli altri Comitati, con la Fondazione S. Giovanni di Dio e le Associazioni che da molto tempo e con grande impegno si stanno adoperando per la salvaguardia dell’ospedale di Fondi, nei prossimi giorni chiederemo un incontro al Direttore Generale della ASL Dott. Michele Caporossi.

Siamo fiduciosi per questo primo interessamento manifestato nei confronti del nostro Comitato, sperando che possa essere di buon auspicio per gli sviluppi futuri. Pur comprendendo la necessità da parte della Regione di perseguire il piano di rientro dal deficit sanitario, ci auguriamo vivamente che ciò non si ritorcerà sui pazienti diminuendo le garanzie sanitarie nei territori e pertanto continueremo ad attivarci fino a quando non avremo ottenuto necessarie garanzie e interventi concreti per i reparti ospedalieri di Fondi.

IL PRESIDENTE Morena Rosati

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]