Forte e Giancola sulla “Giornata della Memoria”: E’ l’occasione per creare una nuova resposanbilità condivisa tra istituzioni e cittadini

Forte e Giancola sulla “Giornata della Memoria”: E’ l’occasione per creare una nuova resposanbilità condivisa tra istituzioni e cittadini

enrico_forte_1-2“La Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie rappresenta
l’occasione per creare una nuova responsabilità condivisa, tra cittadinanza, istituzioni e
associazioni, e gettare le basi di un rinnovato impegno contro ogni forma di criminalità organizzata sul territorio della provincia di Latina”.

I consiglieri regionali Enrico Forte (Pd) e Rosa Giancola (Per il Lazio), che prenderanno parte, insieme ai vertici della Regione Lazio, alle manifestazioni in programma domani a Latina, ribadiscono l’impegno delle istituzioni accanto a Libera e a quanti lottano ogni giorno in prima linea contro tutte le mafie per il rispetto della legalità.

rosa giancola“La provincia pontina – aggiungono i due consiglieri – sta attraversando un momento di grave crisi economica, che la rende ancora più esposta ai rischi di infiltrazioni delle più diverse organizzazioni malavitose. I numeri forniti dalla magistratura e dalle forze dell’ordine ci indicano con chiarezza come tali fenomeni siano ormai radicati e come i clan si siano stabilmente inseriti nel tessuto produttivo del nostro territorio. Quest’anno Latina diventa il simbolo della denuncia e al contempo della speranza e dell’impegno. La manifestazione di domani può essere allora lo spartiacque tra uno status quo non rassicurante e l’inizio di una nuova stagione in cui si alzi il livello di attenzione e coscienza rispetto alle mafie”.

“Ci aspettiamo una grande partecipazione della cittadinanza – proseguono Enrico Forte e Rosa
Giancola – in particolare delle generazioni più giovani alle quali simbolicamente affidiamo il testimone affinché si costruisca una coscienza civile che rifiuti ogni forma di violenza e intimidazione e porti avanti i valori della legalità e del rispetto”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social