Processo Formia servizi: l’Udc presenta mozione per costituzione parte civile

Processo Formia servizi: l’Udc presenta mozione per costituzione parte civile
* Da sinistra Dario Colella, Antonio Di Rocco, Nicola Riccardelli, Maurizio Costa e Amato La Mura*

* Da sinistra Dario Colella, Antonio Di Rocco, Nicola Riccardelli, Maurizio Costa e Amato La Mura*

La prima udienza del processo sul fallimento della società partecipata Formia Servizi dovrebbe iniziare il prossimo 3 marzo, anche se sono trapelate indiscrezioni secondo le quali l’udienza potrebbe ulteriormente slittare. Ma mancando solo pochi giorni a quella data il gruppo consiliare dell’Udc di Formia presenterà nel Consiglio comunale di domani, venerdì, una mozione che rilancia la richiesta di costituzione di parte civile da parte del Comune che l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Sandro Bartolomeo ha già preannunciato di non voler presentare.

Questo il testo della mozione in discussione tra i punti all’ordine del giorno: “I sottoscritti consiglieri comunali atteso che è fissata per il prossimo 3 Marzo 2014 udienza preliminare innanzi al Gup, Dott. Guido Marcelli, in merito alla richiesta di rinvio a giudizio formulata dalla Procura della Repubblica di Latina in danno di quanto sono stati ritenuti responsabili dei fatti che hanno condotto al citato fallimento ed alla bancarotta della Formia Servizi S.p.A.;

che la citata Società era, come noto, a prevalente partecipazione pubblica, con innegabile danno per le casse comunali, come del resto ultimamente evidenziato dalla nota requisitoria della Magistratura Contabile, che ha reso ancor più evidenti i danni subiti dalla Comune di Formia, indicandone dettagliatamente importi e responsabilità;

*Massimo Vernetti, ex amministratore delegato Formia Servizi*

*Massimo Vernetti, ex amministratore delegato Formia Servizi*

che, peraltro, negli ultimi giorni i mezzi di informazione locali hanno ripetutamente evidenziato profonde “singolarità” nella gestione della citata Società, tra cui “l’allegra” gestione dei fondi a vantaggio dell’amministratore e le discusse procedure per l’assunzione del personale;

che da più parti, dentro e fuori l’amministrazione comunale, è emersa l’esigenza di un doveroso chiarimento in merito alle cause e concause che sono state alla base del fallimento della Società;
che si ritiene, quindi, opportuna una chiara presa di posizione da parte dell’amministrazione comunale a tutela delle risorse pubbliche investite, dei debiti che tale società ha nei confronti della comunità formiana e del buon nome della nostra città attraverso la costituzione di parte civile;
*Sandro Bartolomeo*

*Sandro Bartolomeo*

che lo stesso sindaco e il delegato alla legalità in diverse occasioni hanno affermato che sarebbero stati favorevoli alla costituzione in giudizio dell’ente in ogni caso in cui fosse stato danneggiata la collettività formiana;

Tanto atteso la presente mozione impegna il sindaco e la giunta comunale alla costituzione in giudizio dell’amministrazione comunale nell’imminente procedimento relativo al fallimento della Formia Servizi”.

Comments are closed.

h24Social