Sermoneta, in carcere per atti persecutori sulla zia

Sermoneta, in carcere per atti persecutori sulla zia

stalkingIl 27 febbraio, alle ore 18.30 circa, a Sermoneta, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto Fabio D’Arcangelo, 36enne pregiudicato del luogo, in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Latina, che ha concordato con le risultanze investigative dell’Arma, in ordine ai reati di “atti persecutori” e “violazione di domicilio”. L’uomo è ritenuto responsabile di aver reiteratamente molestato e minacciato la propria zia, tanto da cagionarle un senso di oppressione, di tensione e di paura.

L’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Latina.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Sermoneta, atti persecutori sulla zia. Denunciato dai carabinieri – 24 gennaio -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]