Comune di Minturno condannato dal Tar a risarcire 160mila euro alla ditta “Lucci”

Comune di Minturno condannato dal Tar a risarcire 160mila euro alla ditta “Lucci”

comune minturnoHa sbagliato l’appalto e poi, nonostante sia stato chiamato a correggere il tiro con ben tre sentenze, è rimasto inerte ai richiami dei giudici per quattro anni. Contestando al Comune di Minturno una tale condotta, il Tar di Latina ha ora condannato l’ente pubblico a risarcire di quasi 160mila euro la ditta a cui doveva invece essere assegnata la gara per la riqualificazione urbana.

La gestione del recupero dei cosiddetti ambiti urbani Minturno 3 e Minturno 4 finisce così per costare cara alle casse pubbliche minturnesi. L’appalto venne affidato, nel 2009, alla Eurocostruzioni di Alessandro Iaquone. La società Lucci Salvatore Impresa di costruzioni fece subito ricorso, sostenendo che il Comune avrebbe dovuto escludere dalla gara l’azienda aggiudicataria e tale tesi convinse il Tar di Latina, che annullò la determina di assegnazione. Da Palazzo nessuna risposta. E silenzio anche davanti a una seconda sentenza, che imponeva di togliere i lavori alla Eurocostruzioni, facendo subentrare la Lucci. Stesso atteggiamento dopo che il Consiglio di Stato ha confermato i provvedimenti ed è subentrato anche un commissario ad acta.

La Lucci sostenendo di aver subito un grave danno dalla vicenda e di non essere ancora stata messa dall’amministrazione minturnese nella condizione di poter eseguire i lavori non ancora ultimati dalla Eurocostruzioni, ha chiesto un risarcimento. E sempre il Tar di Latina, accogliendo il ricorso, ha condannato ora il Comune di Minturno a pagare alla ditta 157.967 euro.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social