Denunce del Tar e della Dda di Roma sull’illegalità diffusa in provincia, il PD chiede un incontro al prefetto

Denunce del Tar e della Dda di Roma sull’illegalità diffusa in provincia, il PD chiede un incontro al prefetto
*Il prefetto Latina Antonio D'Acunto*

*Il prefetto Latina Antonio D’Acunto*

Preoccupante il livello di illegalità raggiunto dalla provincia di Latina. Alla luce delle recenti denunce, fatte dal presidente del Tar, Francesco Corsaro, e dalla Dda di Roma, il Partito democratico ha chiesto un incontro urgente al prefetto Antonio D’Acunto. Il partito si è reso disponibile a impegnarsi direttamente in un’azione tesa ad arginare il fenomeno che sta inquinando pesantemente il territorio.

Il presidente del Tar ha battuto sull’abusivismo edilizio, diffuso anche in zone di particolare pregio ambientale, e sulle difficoltà nel procedere con gli abbattimenti. Un elemento di illegalità – sostiene nella nota inviata al prefetto il responsabile giustizia e legalità del Pd di Latina, Luigi Di Mambro – non più tollerabile dalle istituzioni: “Emergono responsabilità di singoli, di gruppi e anche di alcuni settori di enti locali conniventi o comunque inerti”.

L’Antimafia, invece, ha battuto sulla piaga del riciclaggio di denaro, compiuto soprattutto tramite società finanziarie, commerciali ed edili. Elementi che portano Di Mambro a parlare di una vera e propria emergenza.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social