Falsi commercianti dal web, truffa ai danni degli operatori del Mof: la Finanza denuncia due giovani

Falsi commercianti dal web, truffa ai danni degli operatori del Mof: la Finanza denuncia due giovani
*

*Almeno quattro, le vittime*

Falsi account di posta elettronica e siti web nati dal nulla. Un escamotage utilizzato per ordinare frutta e verdura in quantità, per poi lasciarsi dietro le fatture inevase.

Anche consistenti: in una circostanza, a conti fatti, si sarebbero sfiorati i 40mila euro.

Una truffa informatica che, nei mesi, avrebbe macinato decine di migliaia d’euro, quella scoperta dalla Guardia di finanza di Fondi. E che in alcuni casi ha rischiato di compromettere seriamente l’attività lavorativa della vittima di turno.

*Presunti colpevoli rintracciati dagli specialisti della Finanza*

*Presunti colpevoli rintracciati dagli specialisti della Finanza*

Almeno quattro, stando alle indagini, gli operatori del Mof finiti loro malgrado nel raggiro. Inconsapevoli fino a quando i presunti clienti sparivano.

Ad architettare l’espediente, come hanno scoperto i militari del capitano Andrea Ceccobelli, due giovani del posto, poi denunciati a piede libero.

Rivenduti i bancali, i profili farlocchi ‘morivano’. Le consegne? Avvenivano un po’ dappertutto, pare: dall’hinterland Napoletano, all’autostrada. Persino alle porte dello Mof stesso.

Le indagini delle Fiamme gialle, una volta presentate le denunce, sono presto giunte alla chiusura del cerchio, individuando i due ragazzi, uno incensurato, l’altro già noto alle forze dell’ordine, anche se per un precedente non specifico.

Al di là del metodo utilizzato, resta il fatto che quella in oggetto è solo l’ennesima truffa dai contorni – ed esiti – simili che ha visto gli operatori del Mof, già prostrati dalle altre note vicende, nelle vesti di preda.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]