Lenola, morto dopo lo schianto: rimandata l’autopsia

Lenola, morto dopo lo schianto: rimandata l’autopsia
*Paolo Magnafico*

*Paolo Magnafico*

E’ slittato alla giornata di martedì l’esame autoptico di rito sulla salma di Paolo Magnafico, deceduto sabato scorso per le lesioni riportate in seguito ad un terribile incidente stradale sulla Fondi-Lenola.

Doveva essere svolto lunedì, ma è stato rinviato a causa della mancanza del medico legale a tutela degli interessi della controparte, la donna che era alla guida dell’auto che ha impattato con quella di Magnafico, una 39enne in gravidanza, del posto, che in quei momenti si trovava con i due figli piccoli.

Il corpo del 90enne ex agricoltore lenolese, spirato dopo quasi tre giorni di agonia, ed ancora nella camera mortuaria del ‘Goretti’ di Latina, farà ritorno nella propria terra solamente dopo l’autopsia ed il conseguente placet della Procura.

A questo punto, le esequie avranno luogo mercoledì, in orario da definire: a cura della ditta ‘Carnevale’, si terranno nella chiesa di San Bernardo, nella frazione dove l’anziano tragicamente scomparso risiedeva.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Lenola, morto dopo il ricovero l’uomo sbalzato dall’auto – 8 febbraio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Lenola, sbalzato dall’auto dopo lo schianto: grave un uomo. Paura per una donna incinta e i suoi due bimbi – 6 febbraio -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social