Dnc, è sempre derby: Fabiani Formia impegnata sul campo dello Scauri

Angelo Odone
Angelo Odone

Magari non riserva particolare interessi di classifica vista la posizione di vertice irraggiungibile dello Scauri contro la contendente di turno Fabiani Formia, magari è in tono minore rispetto alla gara di andata, magari non accende le fantasie come accaduto in passato,.eppure Scauri – Formia si presenta sempre come il “DERBY”.

Quando si parla di basket nel sud pontino, o più propriamente nel Golfo, il riferimento cestistico va sempre sulle due realtà più grandi e importanti del territorio, anche in questo momento lontano dai fasti cestistici conosciuti su entrambe le sponde, ma che riescono sempre a coagularsi attorno alla loro squadra quando arriva il giorno dell’attesa sfida.


Un incontro sempre atteso dalle tifoserie e addetti, al di là dei tentativi di “collaborazione” più o meno concreti, e che anche stavolta non mancherà di tradire le attese, di accendere le passioni, di appassionare, di entusiasmare o deprimere, a seconda di quello che sarà l’esito agonistico del confronto. Che speriamo possa essere soprattutto esemplare e corretto in campo come sulle gradinate, come del resto lo è stato anche in passato, e che possa coinvolgere e raccogliere la cornice di un pubblico degna dell’evento.

Quello dell’andata a Formia lo è stato ed ha visto vincitore la squadra di Addessi, che viene da sedici vittorie utili consecutive e galvanizzanti e non vorrà smettere proprio alla diciassettesima, numero di un certo “fascino” cui la squadra giallo-rubilio, composta per metà campana, spera.

Coach Andrea Conte, si è dimostrato garanzia di vittorie dal suo arrivo a Formia e Odone, Milone e compagni cercheranno in tutti i modi di assecondarlo, visto anche le brillanti vittorie conseguite in quest’anno nuovo e sono ben consci che la squadra rivale, dopo la prestazione un po’ appannata di domenica scorsa a Vigna Pia sente il bisogno di riscattarsi proprio davanti al proprio pubblico amico. Conte ha preparato bene questa partita e in virtù di quello visto nell’amichevole settimanale a Fondi con la DNB, spera di raccogliere sulla sponda tirrenica un risultato di prestigio e ribaltare la sconfitta dell’andata di Guastaferro e compagni nonostante la grande prestazione fornita fino a pochi minuti dalla fine e che ha visto, però, primeggiare i rivali.

Appuntamento quindi, lontano dal Palafabiani a Scauri alle ore 18,00 di domenica.