Convocazioni Consiglio comunale a Sonnino, il Tar sospende gli atti impugnati da Magnarelli

sonninoQualcosa nelle convocazioni del consiglio comunale di Sonnino non è andata per il verso giusto. Sicuro di questo particolare il consigliere di minoranza ed ex sindaco Lorenzo Magnarelli, che svolgendo la professione di avvocato ha la normativa come pane quotidiano, si è rivolto al Tar e le perplessità del politico sono state le stesse dei giudici amministrativi di Latina, che hanno sospeso tutti gli atti impugnati.

*Lorenzo Magnarelli*
*Lorenzo Magnarelli*

Magnarelli ha sostenuto che non gli erano stati notificati l’avviso di fissazione del consiglio comunale del 31 ottobre scorso, l’integrazione dell’ordine del giorno del 4 novembre, e che per il successivo Consiglio l’avviso era senza data. Il consigliere ha così chiesto al Tar di annullare quei provvedimenti e tutte le delibere consiliari varate nelle sedute dell’assise civica di cui ha contestato la convocazione.


I giudici, affatto convinti dell’assenza di vizi nell’operato del Comune di Sonnino, hanno ora accolto la richiesta di sospendere gli atti impugnati. Il ricorso verrà discusso nel merito il 5 giugno.