Fondi, dimesso il tabaccaio investito sulle strisce: un mese di prognosi

**
*Schianto pauroso*

E’ stato dimesso nella giornata di lunedì Vincenzo Rotunno, 76 anni il prossimo 10 febbraio, investito lo scorso 30 gennaio a Fondi mentre era intento ad attraversare la strada sulle strisce pedonali.

Finora ricoverato al ‘Fiorini’ di Terracina, se l’è cavata con una prognosi di un mese per fratture multiple della scapola e della clavicola, la lesione di tre costole ed una forte contusione al bacino. Un referto tutt’altro che trascurabile, ma di certo poca cosa considerando la dinamica dell’incidente di cui è rimasto vittima. “E’ un miracolo che si parli ‘solo’ di ossa fratturate”, spiegano i familiari.


A pericolo scampato, nonostante il ricovero, Vincenzo Rotunno ha dimostrato da subito di non aver perso la propria vivacità: ancora allettato nel reparto di Ortopedia, domenica sera, sciarpa da tifoso d’ordinanza, ha richiesto espressamente un pc per potersi gustare la vittoria della sua Juventus contro l’Inter.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Fondi, investito sulle strisce pedonali: ferito un 74enne – 30 gennaio -)