Coldiretti Latina all’assemblea di Ue Coop. Crocetti e Viola: “Risposta alternativa per uscire dalla crisi”

*Saverio Viola e Carlo Crocetti*
*Saverio Viola e Carlo Crocetti*

Miglioramento della burocrazia, aumento di imprenditori competitivi e solidali, rilancio della crescita attraverso un modello di sviluppo sostenibile per uscire da un profondo e grave stato di crisi. Sono i punti principali emersi durante la prima assemblea regionale di UeCoop Lazio che si è svolta presso la Camera di Commercio di Roma, alla presenza del presidente nazionale di Coldiretti Roberto Moncalvo, del coordinatore organizzativo nazionale di Ue Coop Vincenzo Sette, del direttore di Coldiretti Lazio Aldo Mattia e del segretario generale della Camera di Commercio di Roma Pietro Abate.

Coldiretti Latina, presente con il presidente Carlo Crocetti ed il direttore Saverio Viola, e un congruo numero di presidenti delle cooperative del territorio pontino, ha partecipato all’assemblea vivacizzata dagli interventi di molti dei cooperatori presenti.


“Ue Coop – hanno detto Viola e Crocetti – rappresenta una rete di cooperative che intende tutelare quanti operano nei vari settori delle cooperazione che oggi più che mai hanno bisogno di concrete risposte e non più di promesse o atteggiamenti di difesa di interessi di pochi eletti”.

“Lavoriamo sul territorio a stretto contatto con gli imprenditori – hanno aggiunto i massimi dirigenti di Coldiretti Latina – e crediamo molto nel lavoro che stiamo portando avanti come Coldiretti Latina e come Ue Coop perché si tratta di sostenere il lavoro di cooperative vere e non fantasma”.

“Il progetto Ue Coop ha un codice etico che obbliga le cooperative a non spostarsi dai valori di partenza che mettono al centro delle proprie azioni persona e territori – hanno infine concluso Viola e Crocetti -, Nelle prossime settimane nel territorio continueranno assemblee e incontri per illustrare il programma della nuova centrale di cooperative di Coldiretti”.