Formia, la voleva costringere a prostituirsi. Resta in carcere il 26enne arrestato dai carabinieri

*Myrto Mariglen*
*Myrto Mariglen*

Resta in carcere il 26enne Myrto Mariglen arrestato domenica scorsa dai carabinieri della Stazione di Formia per il reato di sequestro di persona e induzione alla prostituzione” nei confronti di una 18enne cittadina romena. Lo ha disposto al termine dell’interrogatorio di garanzia il gip del Tribunale di Cassino così come richiesto del pm Armanini.

Il 26enne, residente ad Altamura è già noto alle forze dell’ordine, tempo addietro aveva contattato la 18enne attraverso face book con la promessa di un lavoro a Formia, città che l’uomo frequentava saltuariamente, in qualità di badante.


Convinta della bontà dell’offerta la ragazza era arrivata in città nei primi giorni di gennaio ma subito privata del documento di identità e segregata per nove giorni nell’abitazione dell’uomo con lo scopo, successivo, di avviarla alla prostituzione. Probabilmente in Puglia dove l’uomo risiedeva.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Formia, le promette un lavoro da badante, invece la chiude in casa per farla prostituire. Arrestato un 26enne – 27 gennaio -)