B2 femm., il Volley Terracina perde il derby con l’Aprilia ma resta in vetta

Daniela Ginanneschi (Volley Terracina)
Daniela Ginanneschi (Volley Terracina)

Volley Terracina-Giò Volley Aprilia 2-3 (25-22; 24-26; 25-20; 16-25; 11-15)

Volley Terracina: Barbaro I.; Barboni A.; Battiati A.; Favale G.; Giglio F.; Ginanneschi D.; La Rocca J.; Montemurro R.; Russo S.; Marinelli C. All.: Pesce C.; 2° all.: Rigoni F.


Giò Volley Aprilia: Corvese V.; Tramentozzi R.; Lozzi C.; David A.; Danesi D.; Perna E.; Borelli R.; De Angelis P.; Benelli S.; Sandretto I.; Genna G.; Vitozzi A. All.: Federici T.; 2° all.: Lacasella G.

Le ragazze del Volley Terracina hanno perso di misura per 3 a 2 il big match contro il Giò Volley Aprilia. Un risultato che sta piuttosto stretto alla squadra, e non perché le avversarie non fossero temibili, anzi, ma perché le padrone di casa hanno tenuto testa fino alla fine, perdendo il quinto set al tie break. Il giorno dopo la sconfitta la società non ha nulla da recriminare né da rimproverare alle giocatrici. “E’ stata una partita tiratissima, set dopo set entrambe le squadre hanno dimostrato di avere stoffa da vendere-commenta il dirigente del Volley Terracina Angelo Venerelli- Possiamo dire tranquillamente che alla fine ha vinto chi ha fatto qualche errore di meno e ha avuto un pizzico di fortuna in più”. La squadra sapeva di scontrarsi con un avversario forte, non a caso l’Aprilia occupa il secondo posto della classifica. Un gioco ben costruito al quale il Volley Terracina ha risposto con una squadra giovane che, però, ha sfoderato le unghie facendo vedere un bel gioco. Anche se evidentemente non è bastato.

“Arrivare al quinto set di una partita importante come quella di domenica-continua Venerelli- significa arrivare stanche, anche mentalmente. E basta un errore banale per perdere la concentrazione necessaria a tenere duro fino alla fine”. A ogni modo il Volley Terracina mantiene la testa della classifica a 32 punti, seguita dal Giò Volley Aprilia a 31 e dal Volley Group Roma a 30. Ciò vuol dire che il girone di ritorno del Campionato sarà ancora più avvincente, da seguire tutto d’un fiato. “Noi siamo pronti a giocare con lo spirito giusto tutte le partite che ci aspettano” conclude Angelo Venerelli che evidenzia la buona prestazione del libero Claudia Marinelli e quella di Daniela Ginanneschi.