Ponza rifiuti, lo scontro tra Comune e Servizi Industriali finisce in Tribunale

Ponza rifiuti, lo scontro tra Comune e Servizi Industriali finisce in Tribunale

PORTO PONZASul fronte rifiuti Ponza rischia un salasso. La Società servizi industriali di Latina ha ottenuto lo scorso anno un decreto ingiuntivo dal Tribunale di Cassino, che ingiunge al Comune isolano di pagare alla srl oltre 270mila euro. Denaro relativo a interventi di autospurgo, al trasporto e allo smaltimento di rifiuti e all’impianto di depurazione.

Per la giunta Vigorelli non vi sarebbe invece alcun obbligo per l’ente nei confronti della ditta di Emanuele Fatone, non essendo stato stipulato con l’azienda alcun contratto ed essendo poi i crediti giustificati soltanto da fatture emesse unilateralmente dalla srl.

L’esecutivo ponzese ha così deciso di provare a schivare il salasso, opponendosi al decreto ingiuntivo. La giunta ha già dato in tal senso mandato all’avvocato Giacomo Mignano e si profila una battaglia in Tribunale tra il Comune di Ponza e la Società servizi industriali.

Comments are closed.

h24Social
[ff id="2"]