”Il Supremo” e il business dei rifiuti nel Lazio, l’ordinanza di custodia cautelare

”Il Supremo” e il business dei rifiuti nel Lazio, l’ordinanza di custodia cautelare
*Manlio Cerroni*

*Manlio Cerroni*

Ventuno indagati, sette agli arresti tra cui imprenditori, politici, dirigenti della Regione Lazio, tra cui il fondano Raniero De Filippis, tutti insieme a vario titolo coinvolti nell’indagine della Procura di Roma per associazione per delinquere finalizzata al traffico di rifiuti. E al centro della scena Manlio Cerroni, “organizzatore e dominus incontrastato del sodalizio criminale”, nell’ordinanza definito ‘’Il Supremo’’, perchè con il suo potere imprenditoriale, fin dagli anni sessanta, faceva il bello e il cattivo tempo, di fatto anche decidendo chi doveva guidare l’Arpa, ovvero l’ente deputato ai controlli ambientali.

ordinanza misura cautelare cerroni 6 DOC

***ARTICOLO CORRELATO*** (Sette arresti per traffico di rifiuti. In manette anche il presidente dell’Ipab “Annunziata” – 9 gennaio -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social