Condannato a 25 mesi, aveva avuto una storia con la nipote minorenne

*Il Tribunale di Latina*
*Il Tribunale di Latina*

Aveva avuto una storia con la nipote, all’epoca dei fatti minorenne. Poi la ragazzina, che aveva problemi con i genitori, era finita in una casa famiglia, ma lui aveva continuato a cercarla. Messaggini, chiamate, visite. Per gli inquirenti stalking.

Con tale accusa un indiano di 30 anni è stato condannato a due anni e un mese di reclusione. Quegli episodi avvenuti a Latina, secondo il giudice Simona Santaroni, sono stati una persecuzione per la ragazzina, ora diventata maggiorenne. Il Tribunale ha così accolto la richiesta di condanna formulata dal pm Elisabetta Forte.