Isole ecologiche a Terracina, il rebus della comunicazione

Isole ecologiche a Terracina, il rebus della comunicazione

terracina_comune8Delle due, l’una: o più di qualche cittadino ha un astruso modo di pensare, o è il Comune di Terracina che ha un astruso modo di comunicare.

Oggetto della discordia sono le isole ecologiche itineranti organizzate dall’amministrazione e dalla società Servizi Industriali per dare la possibilità di disfarsi dei rifiuti cosiddetti ingombranti.

Venerdì scorso sul sito web del Comune di Terracina era apparsa la seguente comunicazione:

“Si comunica inoltre che l’art. 50 -Gestione Centri di Raccolta Materiali del e.S.A. comma 15) prevede, nelle more della realizzazione di un Centro di Raccolta Rifiuti, realizzare e pubblicizzare adeguatamente, su indicazione dell’Amministrazione comunale, delle giornate ecologiche con frequenza settimanale nelle diverse località del Comune, secondo lo schema dell’isola ecologica itinerante riportato nel successivo all’art.51.

Si invita pertanto la Servizi Industriali ad effettuare ciclicamente dette giornale ecologiche da effettuarsi ogni sabato del mese, a partire dal 28/12/2013, prevedendo la dislocazione delle stesse nelle seguenti zone del territorio comunale:

1° sabato Via Stella Polare (dalle 08:00 alle 14:00);

2° sabato parcheggio via Bonificatori di Borgo Hermada (dalle 08:00 alle 14:00);

3° sabato Piazzale Donatori di Sangue (dalle 08:00 alle 10:45) e parcheggio via Buonarroti (dalle 11:00 alle 14:00);

4° sabato via Firenze (dalle 08:00 alle l 0:45) e parcheggio via Marcia (dalle 11:00 alle 14:00);

5° sabato via La Fiora bassa (eventuale)”.

La notizia era apparsa anche sulla pagina Facebook dell’ente di piazza Municipio, con evidente plauso dei cittadini favorevoli a iniziative del genere.

Il giorno dopo, però, è nato un piccolo giallo circa l’effettiva dislocazione dell’isola ecologica, visto che in molti si sono recati nel piazzale Stella Polare pensando di trovare lì gli operai della Servizi Industriali. In realtà non c’era nessuno. Poi a qualcuno è venuto in mente che via Stella Polare è una traversa della Pontina, ma anche lì, chi è andato a verificare, non ha trovato nulla. Intanto in tarda mattinata qualcuno su Facebook ha scritto di essersi disfatto di un divano in via Marcia, zona Calcatore.

Ma insomma, dove si trovava questa benedetta isola ecologica itinerante?

Sentendosi tacciato di aver rifilato la ‘sola’ ai cittadini, oggi il Comune ha chiarito il rebus: ieri l’isola si trovava in via Firenze e via Marcia perché, essendo 28 dicembre il quarto sabato del mese, bisognava capire al volo dove doversi recarsi per buttare via vecchi televisori e frigoriferi oramai andati.

Sarà così, fatto sta che in tanti hanno involontariamente capito male, senza alcuna intenzione di strumentalizzare l’iniziativa, anzi con tanta voglia di usufruirne al meglio.

Sulla questione è intervenuto anche Il Sestante, che segue costantemente la questione dei rifiuti a Terracina: “Se leggete bene la nota non specifica che partendo il 28 e quindi essendo il quarto sabato del mese l’isola era in via Firenze. E’ così difficile per il Comune specificare in quella nota che essendo il quarto sabato l’isola era in via Firenze? E’ così difficile comunicarlo anche con altri strumenti oltre a una nota destinata ai giornali? E’ così difficile farlo sapere qualche giorno prima comunicandolo bene alla cittadinanza? Tra l’altro anche i quotidiani di oggi avevano capito tutt’altro…”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
.uffa { text-align: center; } .inner { display:inline-block; }