Formia, autopsia di quattro ore sulla bimba morta a Natale: arresto cardiocircolatorio. Si attendono esami istologici

Formia, autopsia di quattro ore sulla bimba morta a Natale: arresto cardiocircolatorio. Si attendono esami istologici

Ci sono volute ben quattro ore per portare a termine l’autopsia disposta dalla Procura di Cassino, titolare dell’indagine Arianna Armanini, sul corpicino della bambina di 7 anni morta la notte di Natale.

Presso la camera mortuaria del cimitero di Castagneto a Formia sono arrivati nel primo pomeriggio di ieri, venerdì, verso le 16 circa, il medico legale nominato dalla Procura, la dottoressa Broccoli, e i due periti di parte. Rispettivamente la dottoressa Del Giudice per la famiglia della bimba, difesa dall’avvocato Pasquale Cardillo Cupo, e la dottoressa Aversa per il pediatra Angelo D’Urso, per ora unico indagato per la morte della 7enne, difeso da un avvocato d’ufficio.

Secondo questo primo intervento si può parlare di arresto cardiocircolatorio, alla base del quale devono evidentemente essere ricercate le motivazioni che lo hanno provocato. Per questo motivo sono state prelevate parti di tessuto sui quali verranno condotti degli specifici esami istologici. Sono attesi i risultati in un periodo di sessanta giorni, chiesti dal medico legale per redigere la relazione conclusiva.

I funerali della bimba si terranno questa mattina, sabato, alle 10.30, curati dalla ditta di onoranze funebri La Comune presso la chiesa di San Giuseppe Lavoratore.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Formia, bimba morta a Natale: indagato il medico che l’ha visitata prima del decesso – 27 dicembre -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Formia, febbre alta e il medico la visita ma muore poco dopo una bimba di 7 anni. La Procura apre un’indagine – 25 dicembre -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
.uffa { text-align: center; } .inner { display:inline-block; }