Fondi, due mezzi a fuoco nella notte: uno è dei D’Angiò

Fondi, due mezzi a fuoco nella notte: uno è dei D’Angiò
*Il camion bruciato*

*Il camion bruciato*

Ben due mezzi a fuoco, a Fondi, nella notte tra lunedì e martedì. Il primo rogo ha investito un camion della famiglia D’Angiò, commercianti di ortofrutta abbastanza noti non solo in città. In passato, alcuni dei suoi componenti vennero sfiorati da inchieste della Direzione distrettuale antimafia in merito al traffico internazionale di stupefacenti. Per il resto, una famiglia di lavoratori e imprenditori.

Il camion si trovava parcheggiato nel piazzale di via Madonna delle Grazie antistante il loro stand, un fabbricato al cui secondo piano si trova l’abitazione di alcuni dei componenti dei D’Angiò. Dopo l’allarme, in via Madonna delle Grazie sono giunti i vigili del fuoco di Latina e Gaeta. Che, per salvare il mezzo, hanno potuto fare ben poco: è stato completamente distrutto dalle fiamme. Non è chiaro se siano stati o meno rinvenuti inneschi, ma la velocità con cui le lingue di fuoco hanno attecchito fa propendere squadre antincendio e forze dell’ordine per un rogo di natura dolosa. Sul caso indagano i carabinieri del luogotenente Emilio Mauriello.

*Via Gioberti*

*Via Gioberti*

I quali, poco dopo l’incendio del camion, sono dovuti accorrere assieme ai pompieri in via Gioberti, nell’area del mercato coperto. Lì, a fuoco, c’era un’auto. Una Daewoo appartenente ad un disoccupato del posto poco più che 40enne, che fino a pochi mesi fa lavorava nell’ambito del Mof: intorno alle 4 alcuni residenti sono stati svegliati dalle fiamme che uscivano dal lato anteriore sinistro della quattro ruote, quello della batteria. Il referto dei vigili del fuoco, che non hanno trovato inneschi, parla di cortocircuito, con tutta probabilità partito proprio dal vano batteria della macchina, danneggiata solo in parte.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social