A Cisterna gli alunni del quartiere San Valentino mettono in scena il presepe vivente

A Cisterna gli alunni del quartiere San Valentino mettono in scena il presepe vivente

Scuola_Caetani_PresepeVivente_3I bambini delle scuole del quartiere San Valentino protagonisti della storia più famosa del mondo.
Questa mattina i piccoli alunni del plesso per l’infanzia Marcucci e della elementare Cambellotti, hanno messo in scena la rappresentazione della natività di Cristo presso il Centro Polivalente di San Valentino.
Un presepe vivente itinerante, che ha richiesto l’impegno di scolari, insegnati e genitori, tutti perfettamente calati nelle parti assegnate.
Vestiti degli abiti storici messi a disposizione dall’associazione Totus Tous, quella della Sacra Rappresentazione della Passione di Cristo, i personaggi del grande presepe vivente hanno sfilato su via Giovanni Falcone e via Vittime del Terrorismo, arterie che collegano i plessi scolastici al Centro polivalente, per l’occasione allestito a teatro della suggestiva rappresentazione.

Diversi i quadri animati creati dalle insegnanti, raffiguranti scene di vita quotidiana oltre all’immancabile mangiatoia dove secondo i vangeli è nato Gesù Cristo, interpretato per l’occasione da Virginia, una neonata cisternese sembrata perfettamente a proprio agio nella parte.
Della rappresentazione hanno fatto parte anche un agnello ed un pony, in groppa al quale “Maria” ha raggiunto la fittizia Mangiatoia.
L’iniziativa natalizia della Marcucci e della Cambellotti rientra nel progetto nazionale “Un anno con Francesco”, partito dalle insegnanti di religione e poi esteso ai responsabili di plesso, che ha previsto altre manifestazioni di questo genere e si concluderà a fine anno con l’udienza papale.

“Questa mattina i bambini sono stati davvero straordinari – hanno commentato il sindaco Antonello Merolla e l’assessore alla Pubblica Istruzione Teseo Cera, dopo aver assistito alla rappresentazione – uno spettacolo suggestivo che certamente lascerà un meraviglioso ricordo in loro ed in tutti quelli che lo hanno visto. Un plauso va anche agli insegnanti e alla dirigente scolastica,  Patrizia Pochesci, oltre ai genitori dei piccoli scolari che si sono messi a disposizione con grande passione affinché la manifestazione riuscisse bene. A tutti loro e alle loro famiglie – concludono Merolla e Cera – rivolgiamo i nostri più sentiti auguri di Buon Natale”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social