Fondi, il tira e molla tra Mof e Tecnoservizi: nuovo stop alle pulizie

Fondi, il tira e molla tra Mof e Tecnoservizi: nuovo stop alle pulizie

mof1Come da copione, riecco il braccio di ferro tra la “Tecnoservizi Ambroselli” ed il Mof. E, con esso, l’ombra lunga dei controlli Asl in materia igienico-sanitari che certo potrebbero portare più di qualche grattacapo.

Una sorta di spauracchio, ogniqualvolta il servizio di pulizie interne, appaltato alla succitata ditta, viene sospeso per via della nota questione dei crediti insoluti.

Ultima occasione in ordine di tempo, lunedì. I vertici della ditta di Formia, allo stesso modo delle scorse settimane, hanno messo in ferie forzate i sette dipendenti impiegati nella pulizia delle strutture di viale Piemonte. Da lunedì a venerdì. Col Mof chiuso di sabato, si ritornerà a prender le scope – forse – soltanto alle 17 di domenica. Ancora un’emergenza per colpa delle pulizie, nel Gigante verde.

Del resto, dalla Ambroselli lo avevano annunciato: ripristinato lo scorso novembre il servizio previo affannoso pagamento di un anticipo da parte del Mof, relativo alla mensilità di maggio, dalla ditta detentrice dell’appalto annunciavano che a partire dal 15 dicembre, in mancanza di nuove svolte, le attività sarebbero state sospese. Detto, fatto.

E a nulla, almeno per ora, è servito il nuovo soccorso dell’amministratore delegato del Mercato Enzo Addessi: dopo l’ultimo stop avrebbe provato a mediare, impegnandosi a reperire circa 50mila euro.

Tutto potrebbe sbloccarsi dopo un imminente incontro in Regione, con il Mof che vanta ancora un credito con via della Pisana di circa 300mila euro, vicenda legata ad un annoso contenzioso.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social