Cisterna, l'incontro dei "Giovani adulti" che vogliono scalzare i "vecchi amministratori"

fotoStraordinaria partecipazione di pubblico per il convegno “Cisterna 2014-2019: idee e proposte per un futuro diverso per la città”, tenutosi la scorsa domenica mattina presso la biblioteca comunale.

A riempire l’aula al piano terra di Palazzo Caetani soprattutto gli addetti ai lavori (Carturan, Capitani, il Pd e molti consiglieri comunali) ma anche tanti comuni cittadini incuriositi dalla nuova inaspettata proposta politica locale.

Marco Muzzupappa, Gersenio Boccabella, Alessandro Capasso, Diego Cianchetti, Pierluigi Ianiri ed Eleonora Della Penna si sono alternati, per poco più di un’ora, in interventi piuttosto brevi e calibrati, incentrati sulle prospettive politiche della “patria dei butteri” e non solo.

“E’ stata la presentazione di un progetto ambizioso e ancora in fase embrionale – hanno spiegato i giovani politici – che punta a rinnovare l’amministrazione cisternese.

Le nostre aree politiche di provenienza sono diverse tra loro ma non per questo inconciliabili.

Anzi, le differenze in questo momento particolarissimo per la politica italiana, sono secondo noi un valore ed un patrimonio su cui investire.

Ci vuole una nuova classe dirigente giovane ed entusiasta – hanno tuonato tutti insieme – l’accesso alla cosa pubblica senza privilegi né vantaggi, una nuova mentalità cittadina.

E se l’altra mattina qualche esponente dell’attuale compagine politica cisternese ha lasciato la sede dell’incontro decisamente scuro in volto – commentano in ultimo – vuol dire che stiamo andando nella direzione giusta”.

Per vedere di nuovo insieme in un incontro pubblico i “Giovani adulti” (così si sono definiti), bisognerà aspettare il mese prossimo quando – promettono – organizzeranno un dibattito più interattivo (speriamo, ndr) di quello visto domenica scorsa in biblioteca.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social