Formia, politica e appalti. Il caso Valeriano: conflitto d'interesse denunciato dall'Udc

Formia, politica e appalti. Il caso Valeriano: conflitto d'interesse denunciato dall'Udc

formia-serviziSulla vicenda Di Cesare, troppi incroci alimentano i sospetti dei molteplici conflitti di interesse all’interno della maggioranza. Non bastava il processo che sta per iniziare sulla Formia Servizi, con il possibile rinvio a giudizio, tra gli altri, dell’assessore all’urbanistica Giuseppe Masiello. Ora anche l’assegnazione di un nuovo appalto da due milioni al porto.

Una fase piuttosto ambigua nel corso della quale da una parte l’amministrazione comunale di Sandro Bartolomeo non si costituirà parte civile, nonostante ingenti perdite finanziarie all’ente subite a seguito del fallimento della società mista, ma lo stesso Di Cesare almeno per ora sembra non essere in grado di riavere i due milioni di euro che restano da pagare al Comune per la realizzazione del Multipiano delle Poste.

*Giuseppe Masiello*

*Giuseppe Masiello*

Come se non bastasse nel frattempo, dopo una intera campagna elettorale passata da Di Cesare a braccetto col sindaco, con i tintinnii finali di spumante all’esito delle votazioni, la moglie dell’imprenditore edile è tra i banchi della maggioranza e anche in commissione urbanistica. Insomma una serie di rapporti di conoscenza si mischiano con quelli imprenditoriali e politici sui quali l’Udc torna all’attacco.

“Se qualcuno – afferma in una nota il gruppo consiliare – aveva ancora qualche dubbio sul palese conflitto di interessi della consigliera Valeriano (membro della commissione urbanistica) ora non ce ne sono più.

"La consigliera Valeriano alle spalle del presidente del Consiglio Tallerini"

“La consigliera Valeriano alla sinistra del presidente del Consiglio Tallerini”

Al Sindaco ed alla sua giunta abbiamo da subito posto una questione esclusivamente politica sul caso dell’opera pubblica da ben 2.000.000 di euro per l’attracco delle navi da crociera aggiudicata all’imprenditore locale Di Cesare (marito della consigliera Valeriano) ed alla luce delle sue dichiarazioni di carattere politico/imprenditoriale di ieri. Ci teniamo a precisare che non c’è nulla di personale nei confronti dell’importante imprenditore locale e nessuna mania di persecuzione nei suoi confronti. Non abbiamo mai litigato, non essendocene tra l’altro neanche stato mai il motivo. Il punto è che c’è un processo sulla Formia servizi, con ben 14 rinviati a giudizio, che ha visto la ditta costruttrice del multipiano (tra l’altro l’unica che aveva partecipato alla gara di aggiudicazione dei lavori) tra i principali attori di una storia ancora poco chiara, ed il Comune di Formia che rappresentiamo che vanta un credito di più di 1 milione di € oltre la richiesta di risarcimenti dei danni.

*Williams Di Cesare*

*Williams Di Cesare*

Anche per quanto riguarda la gara in questione abbiamo dovuto aspettare 6 mesi e la costituzione di ben 2 commissioni, di cui una esterna per valutare eventuali anomalie rispetto all’importante ribasso dell’offerta.

Tornando al conflitto di interesse, ci sono 5 consiglieri che pur facendo richiesta scritta di accesso agli atti per la gara, era il 28 Novembre, non hanno ancora risposta e comunque i dati non sono presenti sul sito, ed un imprenditore che in conferenza stampa, snocciolando dati a suo piacimento, dimostra di essere in possesso di una documentazione completa. Saremmo curiosi di sapere se anche l’imprenditore ha fatto una regolare richiesta scritta di accesso agli atti o i dati li ha ricevuti da qualcun altro…la moglie? Ciò alla faccia della trasparenza…

*I quattro consiglieri Udc a Formia. Da sinistra: Amato La Mura, Nicola Riccardelli, Maurizio Costa e Antonio Di Rocco*

*I quattro consiglieri Udc a Formia. Da sinistra: Amato La Mura, Nicola Riccardelli, Maurizio Costa e Antonio Di Rocco*

Ribadiamo al Sindaco ed alla sua maggioranza che il problema da noi posto non riguarda la regolarità della gara, di questa come delle altre, lasciando le opportune valutazione agli organi competenti. La questione è solo politica dell’ormai chiaro ed innegabile conflitto di interessi della collega consigliera Valeriano. Se ci sarà da votare in commissione urbanistica una variante in corso d’opera che porterà legittimamente nelle casse della ditta aggiudicatrice dell’appalto maggiori introiti cosa farà la consigliera?

D’altronde ciò con l’appalto del Multipiano è già avvenuto…

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Lavori al porto di Formia. Di Cesare reagisce, difende e poi attacca l’ex amministrazione Forte – 12 dicembre -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social