Rugby Aurunci corsari. Vittoria ad Anzio contro la Neroniana

Rugby Aurunci corsari. Vittoria ad Anzio contro la Neroniana

Rugby Formia AurunciTerza vittoria consecutiva per l’Amatori Rugby Formia, gli Aurunci escono vittoriosi nella trasferta di Anzio, sul campo della Neroniana, per 26 – 17.

La squadra del coach Mimmo Capodiferro per la prima volta in stagione conquista anche il punto di bonus per aver realizzato 4 mete. Gli Aurunci, nonostante le gravi assenze di uomini di esperienza in mischia come D’Onorio De Meo e Di Fazio, sono riusciti a tenere testa alla mischia avversaria con gli innesti dei due ormai “anziani” Agresti e Petriccione e della freschezza del giovane Petruzzella, ormai punto fisso della prima linea. Importante, in chiave futura, anche l’esperimento nella posizione di secondo centro dell’ormai ex-avanti Di Muro, che in coppia con Ospizio danno luogo ad una coppia di centri coriacea in chiave difensiva ma al tempo stessa tecnica e agile in fase offensiva.

La cronaca della partita: dopo meno di 10 minuti dal fischio d’inizio la squadra ospite va in meta con il capitano Di Gregorio che, approfittando di un’ottima intuizione del mediano di mischia Santo, trovava un buco nella linea difensiva neroniana e andava a schiacciare tra i pali, trasformata in seguito da Pace.

Le squadre risultavano abbastanza fallose, in particolare nelle ruck, ed è da una di queste che nasce la punizione che portava il punteggio della partita 3 – 7. Da un’azione di rimessa nasce la bella meta di Morselli che finalizza un’azione, iniziata da una penetrazione di Casali,  tra le più belle della stagione degli Aurunci, con un paio di off-loads perfetti. Con la trasformazione sempre di Pace, 3 – 14.

Il primo tempo si chiudeva sempre con la meta ospite, con l’ala diciassettenne Masi che andava riceveva una il pallone sui 15metri da un incredibile sottomano del pilone Baiano S. , punteggio: 3 – 19.

Il secondo tempo la musica cambiava, tutto l’orgoglio dei locali veniva fuori, riuscendo a schiacciare gli ospiti nella propria metà campo e realizzando subito la prima loro meta e portandosi sul 10 – 19.

Con un colpo di fortuna, Di Muro andava a realizzare la quarta meta ridando, per poco la tranquillità ai suoi e con la realizzazione di Sanna si tornava a + 16 per gli ospiti.

Ma la risposta della Neroniana non tardava a venire, dopo un paio di occasioni degli ospiti chiuse bene dall’estremo di casa, realizzando nuovamente una meta e andando sul 17 – 26 con il quale si concludeva l’incontro.

L’incontro comunque è stato piacevole, equilibrato e condotto da due squadre molto corrette senza colpi proibiti (a differenza degli ultimi incontri) ma soprattutto diretto in maniera eccelsa dall’arbitro Perugini, senza ombra di dubbio uno dei migliori fischietti della stagione.

Da segnalare anche il rientro in campo, dopo oltre 5 anni, di Antonio Baiano che con il suo peso e la sua esperienza risulterà senza ombra di dubbio un’arma in più a disposizione dell’Amatori Formia.

La speranza ora è che, spinti dall’entusiasmo delle tre vittorie, si possa sovvertire il pronostico, apparentemente scontato, del prossimo incontro, sul campo difficilissimo di Sora, contro i Volsci.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social