'Patto per lo Svilippo', la Conferenza dei sindaci aderisce compatta

'Patto per lo Svilippo', la Conferenza dei sindaci aderisce compatta

fotoConvocata dal sindaco Giovanni Di Giorgi si è tenuta questa mattina, in aula consiliare, la conferenza dei sindaci della provincia di Latina, alla presenza del presidente della Camera di Commercio di Latina, Vincenzo Zottola.  
L’incontro ha avuto come obiettivo la programmazione strategica territoriale sul piano provinciale relativamente alle politiche di sviluppo, in particolare in riferimento alla pianificazione circa i fondi comunitari del piano 2014-2020 che sta per essere varato dalla comunità europea, e al recupero dei fondi comunitari 2006-2013 non avuti dall’Italia ed a cui è ancora possibile accedere. 

Queste iniziative hanno come base il protocollo di recente firmato tra Comune di Latina e Camera di commercio relativo, appunto, alla pianificazione strategica dello sviluppo provinciale per i prossimi anni. Il presidente Zottola e il sindaco Di Giorgi hanno quindi illustrato i termini di questo “Patto per lo sviluppo” della provincia di Latina ed hanno chiesto ai sindaci presenti di aderire a tale patto.

All’incontro erano presenti tutti i sindaci (o loro delegati) in rappresentanza di tutti i Comuni pontini, i quali hanno accolto molto favorevolmente l’iniziativa, annunciando l’adesione al “Patto” e sottolineando come il percorso intrapreso rappresenti una novità assoluta nella collaborazione interistituzionale finalizzata allo sviluppo del territorio.

Tra gli altri, hanno preso la parola i sindaci di: Cori, Sezze, Pontinia, Cisterna, Bassiano.                        

Presente all’incontro anche il presidente regionale dell’Anci, Fabio Fiorillo, che ha rimarcato la bontà dell’iniziativa, fornendo ad essa il pieno sostegno dell’Anci regionale.     
“Pensare allo sviluppo del nostro territorio in termini di area vasta – ha detto il sindaco Di Giorgi – è ormai una necessità. Occorre, cioè, pensare alle esigenze del nostro territorio non più come singoli comuni ma come intera provincia, condividendo obiettivi e azioni anche con le categorie economiche che operano sul territorio, a partire dalla Camera di commercio. Il nostro primo obiettivo è di programmare per avere accesso diretto ai fondi comunitari del piano 2014-2020, ma anche promuovere progetti di area per intercettare i cospicui fondi ancora non erogati dall’Europa per il programma 2006-2013. E’ chiaro che le risorse europee sono fondamentali per i Comuni, che devono sempre più fare i conti con i tagli dei bilanci dal Governo centrale. Per tutte queste motivazioni abbiamo deciso, insieme alla Camera di Commercio, di promuovere un “Patto per lo sviluppo” che possa consentirci di agire in maniera coordinata e promuovere comuni azioni di sviluppo”.

“A partire da gennaio – ha affermato il presidente Zottola – la Camera di Commerci sarà a disposizione dei Comuni aderenti per individuare quei progetti comuni e condivisi che ci possano permettere, entro breve tempo, di accedere ai fondi comunitari ragionando e proponendoci come area vasta. In tal modo possiamo avere grandi opportunità per realizzare quelle opere di cui necessitiamo per puntare ad una crescita del nostro territorio”.      

Patto per lo sviluppo

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social