Gaeta, primarie Pd. Oltre il 60% degli elettori sceglie Renzi

Gaeta, primarie Pd. Oltre il 60% degli elettori sceglie Renzi
*Matteo Renzi*

*Matteo Renzi*

Le elezioni primarie del partito democratico, che hanno visto trionfare su scala nazionale Matteo Renzi quale nuovo segretario del partito, hanno incassato una notevole affluenza anche a Gaeta. Un luogo dove il partito democratico ha dovuto convivere negli ultimi anni con una aspra lotta interna che lo ha visto spaccarsi irreversibilmente. Una frattura talmente grave che ha causato anche l’esclusione del Pd dall’ultima tornata elettorale per la scelta del Consiglio comunale.

Un partito che nelle sue mille contraddizioni, diretta emanazione delle molteplici correnti al suo variegato interno, a Gaeta ha trovato una delle situazioni più paradossali, ma anche più emblematica delle difficoltà che il maggior partito di centrosinistra italiano sta vivendo. Tanto da offrire ben due candidati sindaco, in forte contrasto tra loro. Dove uno poteva rivendicare il ruolo di fondatore della sezione locale del Pd, l’ex sindaco Antonio Raimondi, e l’altro, Pina Rosato, ribattere col ruolo di capogruppo del partito in Consiglio, andato all’opposizione proprio mentre a fare il sindaco c’era Raimondi. Alla fine nessuno dei due ha avuto la possibilità di portare il simbolo del Pd in lista. Insomma una complicazione di quelle che solo la sinistra è ormai notoriamente capace di crearsi con le proprie mani.

*Pina Rosato*

*Pina Rosato*

Eppure, nonostante le divisioni siano proseguite anche negli ultimi mesi e negli ultimi giorni, a sostegno di uno o dell’altro candidato, la vittoria di Renzi è stata anche a Gaeta piuttosto chiara. Una sorta di dichiarazione di intenti degli elettori, che proprio in Renzi hanno trovato la volontà di andare verso una vera riunificazione del partito a scapito delle mille correnti. Stando alle parole più volte espresse dallo stesso Renzi in campagna elettorale e anche nel discorso a margine della vittoria. E proprio su questo tema è intervenuta la consigliera e principale referente della mozione Renzi a Gaeta Pina Rosato.

“I cittadini – ha sottolineato la Rosato – hanno voluto partecipare alle primarie del Pd perché sensibili non solo al rinnovamento della classe dirigente del partito, ma anche per dare una forte spinta unificatrice all’unico partito che in Italia può dare risposte alla definizione di questa crisi. A Gaeta oltre il 60 percento dei partecipanti ha votato Renzi, quale evidente segnale di questa volontà di cambiamento. La partecipazione alle primarie è stato il frutto del lavoro svolto dal segretario del circolo cittadino Stefano Ponticella, dal direttivo, ma frutto soprattutto dell’attenzione di tutti quei cittadini che hanno contribuito col proprio voto, perché ancora una volta hanno dimostrato di avere a cuore il destino dell’Italia”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social