Pienone al teatro D'Annunzio di Latina per il progetto Danza

Pienone al teatro D'Annunzio di Latina per il progetto Danza

schiaccianoci LatinaGrande successo per la Progetto Danza di Latina, il teatro D’Annunzio di Latina stracolmo per due serate, il 5 e 6 Dicembre, durante le quali più di 200 allievi hanno affascinato il pubblico con due spettacoli molto diversi, legati dalla grande passione per l’arte tersicorea che ha unito tutti gli allievi in scena e che contraddistingue questa associazione che incessantemente fin dalla sua nascita nel 2007 si è sempre contraddistinta per eventi di grande qualità e professionalità.

Ad incantare il pubblico per tutto il primo tempo lo spettacolo dello “Schiaccianoci, il sogno di Clara” un progetto “Leggere per ballare” della F.N.A.S.D (Federazione Nazionale Associazioni Scuole di Danza) progetto che, grazie al suo valore didattico- artistico, si avvale del patrocinio del Ministero dell’Istruzione e del Ministero della Gioventù e delle Pari Opportunità. La favola natalizia per eccellenza, tratta dal libro di Hoffmann è rivisitata in chiave contemporanea e condurrà la piccola Clara, accompagnata dal fratellino Fritz e dal misterioso zio Drosselmaier in un sogno fantastico, popolato da strani personaggi attraverso mondi meravigliosi.

Sul palcoscenico 215 allievi, tutti i ragazzi più giovani e meritevoli delle scuole affiliate alla Progetto Danza, selezionati dal maestro Arturo Cannistrà, regista e responsabile del progetto, durante una dura audizione che ha portato alla formazione del cast. Si ringrazia inoltre Grazia Cundari, che ha partecipato al progetto in veste di Educational performer. Le scuole di danza che hanno partecipato al progetto sono: Don Bosco di Latina, Cultura Mediterranea di Latina, Etoile di Latina, Moondancers di Latina, Isadora di Borgo S.Maria (Latina), Piedi scalzi di Priverno, Giselle di San Felice Circeo, Effetto danza di Borgo Hermada(Terracina), Matisse di Cori.

Nella seconda parte della serata dal titolo “Crazy for dance” un travolgente susseguirsi di coreografie interamente ideate e coreografate dal maestro internazionale Bill Goodson, con il grande apporto della sua assistente Claudia Rossi. Più di 200 gli allievi in scena, bambini e ragazzi che fin dal mese di Settembre hanno frequentato con grande entusiasmo, durante i fine settimana numerosi laboratori coreografici lavorando in sala con il maestro Bill da piccoli professionisti, un lavoro quasi da compagnia che ha portato alla realizzazione di coreografie di grande impatto e grande forza che hanno letteralmente travolto il pubblico del D’Annunzio con la loro energia.

Sul palco grandi sorprese, ballerini e ballerine di tutte le età, dai più piccoli di 7 anni fino ai più grandi professionisti e una coreografia pensata dal maestro Bill Goodson appositamente per gli insegnanti delle scuole iscritte all’associazione, maestre e maestri che con coraggio hanno accettato di mettersi in gioco, per dimostrare che l’arte della danza è gioia, divertimento, eleganza sempre e comunque ed a qualsiasi età. Coreografie diverse di grande forza e personalità hanno conquistato il pubblico, lo stile raffinato di Bob Fosse, l’allegria del charleston con le più piccole, l’eleganza ed il talento con Adagio di Lara Fabian, i colori e i ritmi degli anni ’70, la grinta dell’hip hop di Missy Elliot. Nel gran finale tutti i 200 allievi hanno invaso il palcoscenico ma anche tutta la platea e la galleria contagiando letteralmente il pubblico con la loro energia, sul palco alla fine anche gli insegnanti, lo stesso Bill Goodson e il maestro Arturo Cannitrà per salutare tutti dare appuntamento al prossimo anno.

Tanti anche gli ospiti arrivati ad assistere allo spettacolo, Rosanna Pasi, presidente della F.N.A.S.D. (Federazione Nazionale Associazioni Scuole di Danza) e Giovanni Rosaci vice presidente della F.N.A.S.D. ; tra i rappresentanti delle istituzioni l’assessore alle pari opportunità Patrizia Fanti e l’assessore alla pubblica istruzione Marilena Sovrani; i ballerini professionisti del teatro dell’Opera di Roma Damiano Mongelli, Giornano Cagnin, Erika Gaudenzi, Claudio Cocino. Il 6 Dicembre alle 10:30 si è tenuta una replica dello spettacolo destinata agli studenti delle scuole istituzionali ed è stata un tale successo da aver il teatro al completo già diverse settimane prima e i ragazzi hanno partecipato con un tale entusiasmo che il finale dello spettacolo ha visto anche loro in piedi a ballare sulle note di “Crazy for dance” con i loro coetanei ballerini, un clima di festa e di energia che ha trascinato tutti, addirittura insegnanti e accompagnatori.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social