Natale con i teatri riuniti del Golfo

Natale con i teatri riuniti del Golfo

programmanataleContinua la programmazione integrata dei “Teatri riuniti del golfo” che anche per le festività natalizie offrono un ricco calendario di appuntamenti da dicembre al 7 gennaio per tutti i gusti e tutte le età.

Il Teatro Ariston di Gaeta gestito dalla famiglia Simeone, il Teatro Bertolt Brecht diretto dall’omonimo collettivo e il Teatro Remigio Paone gestito dall’Ipab SS. Annunziata si vestono a festa per concerti, spettacoli teatrali, festival e presentazioni.

Dai tradizionali appuntamenti di Famiglie a teatro e della Befana Gaetana a spettacoli di magia fino ai concerti delle scuole e delle bande cittadine.

Torna al Teatro Remigio Paone il festival di solidarietà “Cose dell’altro mondo” dal 19 al 23 dicembre con la tradizionale mostra mercato a cura dell’Ass.ne “Arti&Mestieri – Amici del golfo” mentre continua al Teatro Bertolt Brechtla la stagione “Parole sotto lo schermo”, il “Cabarecht” e si inaugura la rassegna “Incontri e racconti”.

Non mancano gli appuntamenti per le scuole con il teatro in lingue a Gaeta, il concerto di Natale e spettacoli a Formia .

“Continuiamo ad essere sempre più convinti della necessità di agire per area vasta, in una logica distrettuale – ha dichiarato il direttore dell’Ipab SS. Annunziata Giovanni Caprio – Ed è sempre più impellente il passaggio da politiche ed interventi comunali per  il turismo, l’ambiente, il trasporto, le infrastrutture o lo sviluppo e così via a politiche sovracomunali. La concorrenza non è tra Formia e Gaeta o tra Gaeta e Minturno, ma tra il Golfo di Gaeta e le altre 100 meraviglie d’Italia. Per questo, non ci stancheremo mai di pensare a ciò che c’è oltre l’orticello comunale e a distogliere lo sguardo dal nostro ombelico. E’ questa, in fondo, una delle ragioni del progetto Teatri Riuniti del Golfo, che anche per queste feste di Natale unisce le città di Gaeta e Formia e mette insieme le tre strutture teatrali in un unico programma di attività. Un programma unico, ricco di eventi, per tutte le età, per tutti i gusti e per tutto il periodo natalizio. Un programma per tutte le tasche. E ricordatevi – ha concluso Caprio – della tessera dei teatri riuniti del golfo e dei forti sconti che in questi teatri per tutto l’anno e, quindi, anche a Natale si possono avere. Passare un pò del Natale nei nostri teatri di Formia e Gaeta, significa arricchire un pò di più le nostre feste”.

Esprime soddisfazione anche il presidente dell’Ipab Raniero Vincenzo De Filippis: “Per noi è un obiettivo primario oltre che un dolce impegno, dare un senso in più alle feste di Natale e cercare di rendere questi giorni un pò più sereni per tutti. Come Ipab SS. Annunziata lo faremo con la straordinaria programmazione dei Teatri Riuniti del Golfo e con il nostro tradizionale appuntamento del Festival Cose dell’Altro Mondo presso il Teatro Remigio Paone, ma lo faremo anche attraverso tante altre iniziative sparse sul territorio. A Gaeta, insieme al Comune e alle associazioni locali, stiamo dando vita ad un magnifico Mercatino di Natale e con il Maestro Ambrogio Sparagna stiamo cercando di organizzare il tradizionale concerto presso il Santuario della SS. Annunziata. A Terracina, insieme alla Fondazione Alzaia e al Teatro Bertolt Brecht, stiamo organizzando la Festa di Natale presso la Casa di Riposo Curzio Salvini e quest’anno per questa bellissima festa saranno dei nostri anche i bambini della Casa Famiglia Antonelli di Terracina e della Casa Famiglia di Priverno. A Priverno, insieme al Comune, all’Ipab Baratta e alla nostra Fondazione Alzaia Onlus, grazie alla generosità e alla sensibilità del Maestro Maurizio Stammati, stiamo invece organizzando un evento di beneficenza. Ma tante altre sorprese sono in serbo per i nostri territori, per i nostri anziani, per le famiglie, per i più piccoli, con la speranza di portare un po’ di gioia piena nei cuori di tutti. Almeno per un pò”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
.uffa { text-align: center; } .inner { display:inline-block; }