Latina, beni immobili: presentato il regolamento per la gestione delle alienazioni

Latina, beni immobili: presentato il regolamento per la gestione delle alienazioni

comune-latinaE’ stato presentato all’apposita commissione consiliare patrimonio e demanio il Regolamento per la gestione e alienazione del patrimonio immobiliare, che ora sarà esaminato prima di essere approvato. Si tratta di un documento indispensabile per garantire una corretta, efficiente ed economica gestione del patrimonio dell’ente comunale, finalizzata a soddisfare esigenze di miglioramento della contabilità comunale e di finanziamento delle spese di investimento attraverso un’attenta politica di dismissione e un aumento della redditività de beni dati in concessione o locati a terzi.

In sostanza, il regolamento in oggetto detta le regole per l’amministrazione e gestione dei beni immobili demaniali e patrimoniali di propiretà del Comune di Latina.

“Si tratta di un altro atto importante atto per attivare il circuito virtuoso di un’efficiente gestione e valorizzazione del patrimonio comunale – afferma il sindaco Giovanni Di Giorgi –. Esso è stato preceduto da un grande lavoro di inventariazione dei beni immobili e di pianificazione integrata. Il Patrimonio Pubblico è un valore essenziale per lo sviluppo economico e sociale dell’ente e quindi della nostra città. Il pieno e soddisfacente utilizzo di beni pubblici è in grado di migliorare la qualità della vita della cittadinanza, di fornire occasioni a favore di iniziative imprenditoriali, di favorire una corretta e proficua gestione finanziaria ed economica da parte dell’ente, eliminando sprechi e razionalizzando gli impieghi.

Devo nuovamente ringraziare il gruppo di lavoro del servizio patrimonio e demanio, coordinato da Elena Lusena, che ha svolto un lavoro enorme che non era mai stato fatto in questi termini e con questa capillarità: per la prima volta è stato portato a termine un completo censimento e la redazione dell’inventario attraverso la determinazione della provenienza e della titolarità delle proprietà dell’Ente. Il regolamento posto all’attenzione della commissione è un ulteriore tassello di un importante mosaico.

Questo attività, ci tengo a ribadirlo, rappresenta anche una fondamentale operazione di trasparenza che viene attuata attraverso atti e fatti concreti”.

Come noto, il lavoro di inventario è iniziato circa un anno e mezzo fa ed ha interessato diverse fasi, tra le quali le più significative sono state la ricerca storico-catastale, il sopralluogo tecnico, l’archiviazione e organizzazione delle informazioni, la valorizzazione, l’informatizzazione e il posizionamento sul sistema geografico informatizzato.

L’obiettivo raggiunto dall’Amministrazione è la conoscenza approfondita del proprio attivo patrimoniale, attraverso la costituzione di fascicoli di dettaglio contenti tra l’altro la documentazione indispensabile, secondo le direttive impartite  dalle circolari del Ministero delle Finanze.

Attraverso il sistema informativo che si è costituito, si ha la possibilità di acquisire indicazioni catastali, storiche ed iconografiche, comprese le servitù che gravano sui beni dalla costituzione del Comune.

Con una specifica procedura informatizzata è stata introdotta una modalità di consultazione  geografica, che tramite la localizzazione sul territorio, risulta un’indispensabile strumento per la pianificazione strategica dell’Amministrazione attuale e importante eredità per quelle future.

Il lavoro svolto è un punto di partenza per il raggiungimento dei successivi obiettivi dell’amministrazione:

1 Utilizzazione razionale delle varie tipologie di beni;

2 Massimizzazione della redditività dei beni ;

3 Valorizzazione e riqualificazione dei beni e dei cespiti al fine di responsabilizzare efficientemente anche i soggetti che debbono utilizzare tale risorsa;

4 Costituzione di archivi informatici per la manutenzione programmata dei beni patrimoniali;

5 Definizione di un sistema di scambio informativo tra i vari servizi per la gestione attiva dell’inventario.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]