Rifiuti pericolosi, incontro dei Sindaci aurunci alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere

Rifiuti pericolosi, incontro dei Sindaci aurunci alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere
*Paolo Graziano*

*Paolo Graziano*

In seguito all’incontro sulla questione dei rifiuti pericolosi, tenuto il 14 novembre scorso presso la Sala Consiliare di Minturno, con i rappresentanti di 11 Comuni del comprensorio aurunco, il sindaco Paolo Graziano ha scritto al Procuratore della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere Corrado Lembo per rappresentare l’esigenza di far luce sulla vicenda, salita alla ribalta dopo le recenti dichiarazioni del pentito Carmine Schiavone.

Il primo cittadino di Minturno ha annunciato al Procuratore Lembo la disponibilità  dei colleghi ad essere ricevuti, con la fascia tricolore, nella mattinata del 10 dicembre, presso la Procura di Santa Maria Capua Vetere, allo scopo  di contribuire a dare risposte certe e rassicuranti ai cittadini, turbati di recente da rivelazioni, memoriali e servizi giornalistici.

Stamane il Procuratore Lembo ha inviato una nota di risposta al sindaco Graziano, confermandogli la disponibilità a riceverlo martedì 10 dicembre, alle ore 12.

“Ho molto apprezzato – dichiara il capo dell’Amministrazione minturnese – il gesto di grande sensibilità istituzionale compiuto dal Procuratore Lembo, che mi ha anche informato circa  la sua decisione di delegare il Procuratore Aggiunto Raffaella Capasso per una completa ed aggiornata ricognizione delle criticità segnalate, delle iniziative intraprese dal suo ufficio e dei risultati conseguiti anche in relazione alle situazioni denunciate nell’ottobre scorso dal Comune di Sessa Aurunca. Sto rendendo partecipi i miei colleghi della disponibilità del Procuratore della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, avendo inoltrato la mia lettera a nome dei Sindaci dell’area aurunca, impegnati in questa campagna a tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social