Ponza, smottamento a Cala Inferno. Cedono alcune grotte, area interdetta

Ponza, smottamento a Cala Inferno. Cedono alcune grotte, area interdetta
*Cala Inferno (foto Paolo Scotti - http://digilander.libero.it/mesaust/isole/Ponza.htm )

*Cala Inferno (foto Paolo Scotti – http://digilander.libero.it/mesaust/isole/Ponza.htm )

La Regione sta spendendo tanto per mettere in sicurezza le isole pontine. Prima che isolani e turisti possano ritenersi realmente al sicuro dalle frane, che si verificano in tanti punti dell’arcipelago, occorrerà però ancora tempo. L’ultimo grave smottamento si è verificato due giorni fa a Ponza e il sindaco Pier Lombardo Vigorelli ha emesso un’ordinanza per impedire l’accesso alla zona a rischio.

A Cala Inferno, tra via Chiesa e Le Forna, ha ceduto la struttura portante di alcune grotte ipogee e il cortile di un’abitazione sottostante è stato invaso da massi e detriti. Una frana che ha travolto anche il muro di recinzione della casa. I tecnici comunali hanno compiuto un sopralluogo e ritenuto grave il collasso geologico avvenuto.

Il sindaco ha fatto delimitare la zona, ne ha vietato l’accesso e ordinato al proprietario dell’area di far compiere subito uno studio, per valutare i lavori necessari da compiere per la messa in sicurezza, oltre a bonificare la zona colpita dalla frana.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social