Aggressione a De Maio, riprende quota la matrice politica

Aggressione a De Maio, riprende quota la matrice politica
Il delegato allo sport Pasquale De Maio

Il delegato allo sport Pasquale De Maio

I carabinieri continuano le indagini per risalire all’autore dell’aggressione al consigliere Pasquale De Maio, lo scorso 6 novembre in pieno giorno, di fronte il palazzo di Vetro sede distaccata del Comune di Aprilia. A prendere a sprangate il delegato allo sport dell’Amministrazione terra sarebbe stato un uomo col volto travisato, che brandendo una spranga ha colpito De Maio prima alle ginocchia, facendolo crollare a terra, e poi in testa. Ci poteva davvero rimettere la pelle.

Prende sempre più piede l’ipotesi che il movente sia legato all’attività politica del consigliere, visto che la vita privata di De Maio è stata scandagliata a fondo senza trovare nessuna “macchia” che potesse ricondurre ad un simile gesto. Lascia inoltre dubbiosi gli inquirenti la dinamica dell’aggressione: in pieno giorno, davanti ad un luogo simbolo come il palazzo comunale, e non ad esempio nei luoghi di lavoro di De Maio, che come ferroviere si trova spesso nelle stazioni isolate e deserte, di mattina presto, lontane da occhi indiscreti.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Esce dall’ospedale il consigliere di Aprilia aggredito una settimana fa: “Ho ferite fisiche e morali” – 13 novembre -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Aprilia, parla il Consigliere vittima di una aggressione: “Sto bene, poteva andare molto peggio – 7 novembre -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Aggressione al Consigliere, lo sconcerto del sindaco Terra – 6 novembre -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Il consigliere delegato allo Sport di Aprilia Pasquale De Maio preso a sprangate fuori dal Comune-6 novembre)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social