Responsabile di una casa famiglia assolta dall'accusa di aver fatto sesso con un minore

Responsabile di una casa famiglia assolta dall'accusa di aver fatto sesso con un minore
*Il Tribunale di Latina*

*Il Tribunale di Latina*

Finita sotto processo con l’accusa di violenza sessuale, per aver fatto sesso con un minorenne, la responsabile di una casa famiglia sui Lepini è stata assolta dal giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina, Mara Mattioli, per non aver commesso il fatto.

La donna, una 31enne, impegnata nella gestione di un centro per minori in difficoltà, era stata denunciata dai genitori di un sedicenne. Quest’ultimo, ascoltato dagli investigatori, aveva sostenuto di aver avuto una storia d’amore con la responsabile e di aver fatto sesso con lei, rapporti per i quali lui era consenziente. Una vicenda sviluppatasi tra maggio e agosto 2011. Stessa versione da parte della 31enne. Gli inquirenti avevano comunque chiesto il rinvio a giudizio della donna e il pm Giuseppe Bontempo ha chiesto una condanna a sei mesi di reclusione.

A dimostrare che non era stato commesso alcun reato ci ha pensato il difensore dell’imputata, l’avvocato Giancarlo Vitelli, e il giudice ha assolto la donna per non aver commesso il fatto.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social