Eccellenze artistiche di Fondi celebrate su un quotidiano tedesco

Eccellenze artistiche di Fondi celebrate su un quotidiano tedesco
Un'immagine del Comune di Fondi

Un’immagine del Comune di Fondi

La «Süddeutsche Zeitung» celebra le eccellenze artistiche di Fondi: nell’articolo intitolato “Un regalo a quattro mani”, pubblicato il 23 novembre scorso, il noto quotidiano tedesco ha recensito calorosamente il concerto – che ha avuto luogo a Dachau alcuni giorni prima – del duo pianistico composto dai giovani musicisti fondani Gabriele Pezone e Leone Keith Tuccinardi. L’iniziativa è stata promossa nell’ambito delle celebrazioni del 15° anniversario del gemellaggio tra il Comune di Fondi e la cittadina bavarese.

«Gli spettatori – scrive l’articolista Adolf Karl Gottwald – hanno potuto godere di una splendida serata musicale in una piacevole atmosfera. I due pianisti non hanno pensato di intrattenere il pubblico con un repertorio scontato, ma piuttosto hanno iniziato con tre ouverture di Gioacchino Rossini, “l’Italiana in Algeri”, “La gazza ladra” e “Il Barbiere di Siviglia”. Di questa musica si pensa di conoscere ogni suono, perché mai nessuna orchestra è riuscita a non trascinare il pubblico con queste brillanti melodie. Ma qui si è raggiunto l’apice, arrivando a un tributo alla magnificenza della musica, che va oltre l’interpretazione musicale del pezzo. Le ouverture di Rossini si sono rivelate […] melodiche, ritmiche, spumeggianti. Gabriele Pezone e Leone Keith Tuccinardi hanno suonato in maniera molto accurata e precisa, senza fare uso dei pedali». In seguito il duo ha eseguito l’Opus 27 dei Canti Popolari Finlandesi di Ferruccio Busoni, «suonato in modo armonioso, contrappuntistico e con fitto movimento», oltre alle “Danze Ungheresi” di Brahms, alle “Danze Slave” di Dvorak, alla celebre “Peer Gynt-Suite” di Grieg e ad un «virtuosissimo assaggio musicale di un pezzo per pianoforte a quattro mani, una tarantella di Nikolaus Rubinstein».

«Fondi – si legge a conclusione dell’articolo – ci ha mandato due pianisti sublimi, sarebbe eccezionale ascoltare un brano di Mozart eseguito con il loro tocco limpido e molto raffinato. Non sarebbe una buona idea organizzare un concerto con musiche di Mozart per due pianoforti ed orchestra? Fondi potrebbe mettere a disposizione i suoi due solisti e Dachau l’Orchestra sinfonica “Sinfonietta”. Questo sì che sarebbe un gemellaggio musicale ad altissimi livelli».

«Siamo davvero lieti – affermano il sindaco di Fondi Salvatore De Meo e l’Assessore al Turismo e Gemellaggio Beniamino Maschietto – dei lusinghieri apprezzamenti che il concerto ha riscosso da parte del pubblico, dell’amministrazione comunale di Dachau e del positivo riscontro critico su un prestigioso quotidiano tedesco. Questi successi rappresentano di certo un eccellente biglietto da visita per la nostra città».

You must be logged in to post a comment Login

h24Social