Anche a Terracina si scaldano i motori per le primarie del Pd

Anche a Terracina si scaldano i motori per le primarie del Pd

civati 2Il prossimo 8 Dicembre si svolgeranno a Terracina e nel resto d’Italia le Primarie del Partito Democratico per l’elezione del segretario nazionale e dell’assemblea nazionale, scelte non solo dagli iscritti ma anche dagli elettori e simpatizzanti che parteciperanno al voto. Lo strumento delle primarie, che fin dalla sua nascita ha caratterizzato il Partito democratico e che ha consentito la partecipazione di vasti settori della società civile, costituisce oramai un valore aggiunto. I candidati alla segreteria nazionale sono Pippo Civati, Gianni Cuperlo e Matteo Renzi.Il Circolo Pd di Terracina crede fermamente nelle Primarie, perciò non darà alcuna indicazione di preferenza sul candidato da votare, ritenendo che, fermo restando il diritto di ciascun tesserato di fare campagna elettorale per il proprio candidato, sia fondamentale lasciare agli iscritti e agli elettori che parteciperanno alle primarie la massima libertà di scelta, con l’intento di rompere il vecchio schema di contrapposizione a tutti i costi e facendo così vincere la vera partecipazione democratica.

Gianni Cuperlo

Gianni Cuperlo

Il PD non appartiene ai dirigenti e agli eletti ma alla “base”, rappresentata dagli iscritti e simpatizzanti, che costituiscono la componente più preziosa del partito. Ed è proprio la “base” che in questa occasione è chiamata a dare alimento e linfa alla discussione interna del Partito, per creare il rinnovamento della vita politica, sia nazionale che locale, per consentire l’elaborazione di una nuova cultura politica, quale strumento indispensabile per governare i processi di cambiamento istituzionali e sociali. Il compito a cui è chiamato il PD in questa difficile fase della nostra democrazia è quello di una politica che, partendo dalle idee portanti che lo hanno fatto nascere elabori un’idea di Paese e di società protesa verso il futuro e che sappia intercettare la domanda di cambiamento e di innovazione auspicata dagli Italiani. Il PD dovrà essere un partito largo dove convivono e si confrontano tra loro culture ed esperienze diverse, ricche dei valori di sempre: libertà, giustizia, solidarietà e uguaglianza sociale. Una comunità umana frequentata da tutti, dove si uniscono le intelligenze per costruire azioni capaci di condizionare la vita sociale e morale degli italiani. Con questi auspici la discussione e il confronto interno, non devono essere vissuti come una contrapposizione ma devono rappresentare il punto di partenza dell’essere democratici in terra pontina. Non un dibattito che si chiude ma un confronto vero che si apre. Finalmente A Terracina domenica 8 dicembre sono stati istituiti tre seggi:

Il sindaco di Firenze Matteo Renzi

Il sindaco di Firenze Matteo Renzi

• Seggio Terracina Centro, sezioni dalla n.1 alla 32, 33 e 34 e la n. 45: Villa Tomassini, viale Europa, dalle h. 8.00 alle h. 20.00;
• Seggio Borgo Hermada, sezioni dalla n. 37 alla 44: sede delegazione comunale Borgo Hermada, dalle h. 8.00 alle h. 20.00;
• Seggio La Fiora, sezioni n. 35 e 36: atrio Ufficio Postale La Fiora, dalle h. 8.00 alle h. 20.00. Si vota barrando il nome di uno dei tre candidati alla segreteria nazionale cui sarà collegato l’elenco dei nomi dei candidati alla assemblea nazionale.

Si vota barrando il nome di uno dei tre candidati alla segreteria nazionale, cui sarà collegato l’elenco dei nomi dei candidati alla assemblea nazionale.

Il Coordinatore del circolo del PD di Terracina Ivano Giuliani

You must be logged in to post a comment Login

h24Social