Pestaggio a sfondo razzista, due anni di carcere per un giovane di Terracina

Pestaggio a sfondo razzista, due anni di carcere per un giovane di Terracina

Commissariato polizia Terracina.jpgDue anni di reclusione. Questa la condanna inflitta dal giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina, Mara Mattioli, a Paolo De Carolis, 23enne di Terracina, accusato di aver aggredito a settembre dello scorso anno, insieme ad altri giovani, un barista bengalese, bloccato mentre tornava a casa finito il turno di lavoro e massacrato di botte.

Secondo gli inquirenti , il pestaggio venne compiuto a fini razzisti. Il gruppo di aggressori venne poi arrestato, grazie anche alle immagini catturate dalle telecamere di sorveglianza di un bar. Mentre gli altri imputati, per i quali è stato disposto un giudizio immediato, hanno deciso di affrontare un processo ordinario, De Carolis ha scelto un rito abbreviato, di essere giudicato quindi allo stato degli atti e incassando in caso di condanna lo sconto di un terzo della pena. Per il 23enne, difeso dall’avvocato Luciano Riccardelli, il giudice ha deciso per una condanna a due anni, a fronte di quella a due anni e quattro mesi chiesta dal pm Giuseppe Bontempo.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Pestaggio a sfondo razzista a Terracina, preso il branco – 24 maggio -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social