TERRACINA, PROSEGUE IL LAVORO DEL COMITATO 'TERRACINA NELL'UNESCO'

TERRACINA, PROSEGUE IL LAVORO DEL COMITATO 'TERRACINA NELL'UNESCO'

Con deliberazione del Consiglio Comunale di Terracina n. 155/XXVI del 21 dicembre 2012, è stato approvato l’avvio della procedura di iscrizione del Centro Storico alto nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO, così come proposta dal Comitato Cittadino, a seguito della consegna al Comune di Terracina di circa 9.000 firme di cittadini sottoscrittori raccolte nel corso del 2012.

Tre mesi dopo l’approvazione della detta deliberazione, nel marzo 2013, l’Amministrazione Comunale ha incontrato il Comitato Cittadino a cui ha richiesto di collaborare per la redazione del dossier necessario ad istruire la proposta di iscrizione da inviare alla Commissione Nazionale UNESCO di Roma. Nello stesso tempo, tra il Comune e il Comitato Cittadino è stata concordata la continuità dell’attività di promozione dell’iniziativa intrapresa, sia attraverso un apposito calendario di visite culturali da effettuarsi nei maggiori siti archeologici e nei complessi monumentali della città, sia per mezzo della informazione e comunicazione sulle attività compiute.

Il Comitato Cittadino, pertanto, con riguardo al primo impegno ha affidato alla Sede di Terracina dell’Archeoclub d’Italia l’elaborazione e la redazione del dossier sul Centro Storico alto, il cui completamento è previsto entro la fine del 2013. Infatti, tutti i testi sono già stati compiuti ( presentazione, introduzione, capitoli, paragrafi, bibliografia, apparati, ecc. ), mentre si stanno attualmente ordinando le immagini fotografiche, gli elaborati grafici e le tavole planimetriche e cartografiche.

Il lavoro di redazione del dossier è stato organizzato sulla base delle Linee Guida predisposte dall’UNESCO, con la finalità di dimostrare che il sito di cui si intende chiedere l’iscrizione nella lista del Patrimonio dell’Umanità non soltanto rispetta almeno uno dei dieci criteri stabiliti dall’organismo mondiale per riconoscerne il valore universale, ma che presenta anche uno stato di conservazione adeguato alla sua identità storico- culturale e naturale e che sono garantite infine le modalità di tutela dei suoi valori e di amministrazione del bene.

Il Comitato Cittadino, per quanto riguarda invece il secondo impegno, nei mesi di aprile e maggio ha organizzato una serie di percorsi monumentali, realizzati a cura della Sede di Terracina dell’Archeoclub d’Italia, a cui hanno partecipato circa 1.000 cittadini, ripetendo il successo ottenuto con il calendario predisposto nella primavera del 2012. Nello stesso tempo, si è data massima informazione sulle attività attraverso tutti i mezzi di comunicazione disponibili ( stampa, televisione, internet, ecc.) .

Va infine ricordato che l’attività di promozione dell’iniziativa ha avuto una incessante continuità on line. Infatti, sul sito internazionale Vimeo, dove è stato pubblicato il video “Terracina nell’UNESCO”, si sono registrati i seguenti risultati: nel 2012 si sono avute circa 2.000 visualizzazioni distribuite in 18 paesi del mondo, mentre nel corso del 2013, fino all’inizio dell’attuale mese di novembre, si sono avute 4.060 visualizzazioni distribuite in 38 paesi del mondo (con particolare concentrazione in Italia, Stati Uniti, Russia, Regno Unito, Spagna, Norvegia, Canada), a cui occorre aggiungere circa 500 visualizzazioni del video pubblicato anche sul canale You Tube. Dunque una crescita di visualizzazioni e di distribuzione internazionale del video più che raddoppiata nel corso degli ultimi 11 mesi.

***ARTICOLO CORRELATO***(Terracina nel Patrimonio dell’Unesco, consiglio comunale il 21 dicembre-17 dicembre)

 

Comments are closed.

h24Social