Volley, Serie C femminile: primo stop per la Marzocchi Fondi

Volley, Serie C femminile: primo stop per la Marzocchi Fondi
Marzocchi Fondi.

Marzocchi Fondi.

Marzocchi Fondi  –  Asd Volley Cave  1 – 3  (25-19;16-25;21-25;27-29)

Arriva alla sesta di andata la prima sconfitta della Marzocchi Fondi per mano del Volley Cave, squadra che punta decisamente al salto di categoria. Il big match del girone B della serie C laziale, si conclude con la vittoria corsara delle cavensi, che si involano in classifica assieme alla Virtus Roma, staccando le pontine della Marzocchi di 3 lunghezze e confermando le ambizioni di promozione. La gara,come si prevedeva,è stata bella e combattuta, con rovesciamenti di fronte continui. I due team schierano i sestetti base e al pronti via, chi si aspettava una gara all’ultimo sangue,viene deluso immediatamente, dato che in campo pare scendere solo il Fondi che, impeccabile in ricezione e difesa, travolge letteralmente le ospiti sin dai primi scambi. Mister Celaschi chiama tempo sul 9 a 3 x il Fondi, ma a nulla serve. Il team di Savastano è indiavolato e tiene un ritmo altissimo, al quale il Cave non riesce in alcun modo ad opporsi. Solo nel finale di set, ma sul 22 a 11, il Cave infila una bella serie di servizi che mettono in difficoltà le padroni di casa che subiscono un parziale di 7 a 0, ma che serve solo a rendere lo score meno pesante e si chiude 25 a 21. Però la fase finale del set perso malamente, fa si che il Cave in qualche modo riesca a ritrovare il bandolo della matassa e nel secondo parziale, mettendo in campo tutto il grande potenziale di cui dispone, approfitta del logico calo delle pontine che non riescono più a mantenere il ritmo stellare del primo set.

La gara inizia a scaldarsi sul serio e si va vanti punto a punto, sino al 13 a 12 per il Cave, momento in cui le ospiti operano il break decisivo. Stavolta a nulla servono i time out di Savastano, poiché il Cave faticosamente,ma decisamente si invola, dando un saggio delle sue ottime potenzialità. Il Fondi cede di schianto e il set si chiude con un eloquente 25 a 16. Continua la corsa del Cave nel set successivo, che vede il Fondi in balia delle ospiti, le quali trovano tempi e modi per controbattere efficacemente al gioco della Marzocchi. Sembra partita chiusa con parziali netti per il Cave, ma l’orgoglio fondano non cede e nonostante un gap pesantissimo dal 20 a 11, il Fondi risale sino al 23 a 20,facendo venire i brividi alle cavensi. Ma che il Cave sia formazione tosta e che le sue aspirazioni hanno fondamento, lo si vede proprio nei momenti di difficoltà, ed infatti con uno scatto finale, ben orchestrato da capitan Volpe, riesce a chiude 25 a 21.

Il Fondi sembra accusare il colpo e nella fase iniziale del quarto set, la gara sembra scivolare lentamente dalla parte del Cave. Ma è solo un attimo poiché la reazione del Fondi è furente, e nonostante tutto, le ragazze fondane riescono ad impattare e addirittura a superare le avversarie. E dal 18 pari in poi inizia un furioso,ma  stupendo punto a punto, in piccola parte rovinato dalla coppia arbitrale che, nel momento del bisogno, distribuisce errori di valutazione su parecchi palloni, a destra e a manca (e forse è proprio il Fondi a rammaricarsi di più in tal senso). Ma alla fine vince sempre chi è più forte, e che per il Cave fosse la giornata buona,lo si evince dal punto che chiude il match, con un nastro su battuta che lascia l’amaro in bocca alle pontine,ree comunque di aver sprecato ben più delle ospiti negli ultimi punti,al contrario delle gare precedenti,in cui il team di Savastano era stato semplicemente perfetto negli ultimi punti giocati di ogni set.

Comunque è chiaro che di fronte c’era una formazione di tutti rispetto, che ha di sicuro minato alcune certezze delle rosso-blu , inducendo all’errore in più di qualche occasione il team pontino. Ma per il Fondi, l’aver perso contro una compagine che corre per la promozione, ed averla messa alla frusta per una buona parte del match, è motivo di orgoglio e soddisfazione, poiché quando si perde contro team di ottima levatura qual è il Cave, la sconfitta è sempre meno amara. Ora ci si aspetta una pronta reazione già nelle prossime gare che potrebbero mettere il Fondi in zona sicurezza in chiave classifica, per poi disputare una seconda parte di campionato con la dovuta serenità.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social