Il ministro Cancellieri apre un'inchiesta sulla morte in carcere di Federico, 34enne di Latina

Il ministro Cancellieri apre un'inchiesta sulla morte in carcere di Federico, 34enne di Latina

poggioreale.Per la morte del figlio la mamma ha ripetutamente chiesto giustizia. Vuole la verità. E la vuole a qualsiasi costo. Due giorni prima che l’uomo morisse la donna, Nobila Scafuro, aveva sentito Federico, 34enne di Latina ristretto nel carcere di Poggioreale, e saputo che stava male. Tanto male. Perdeva sangue dalla bocca. L’uomo aveva bisogno di un trapianto di fegato.

Disperato il tentativo della donna di capire come mai sia morto Federico. Dopo aver appreso del decesso ha chiesto aiuto dapprima ad un’associazione “Ristretti orizzonti” di Latina che ha diffuso una nota e poi finalmente è arrivata la notizia che il ministro, Annamaria Cancellieri, ha disposto una “rigorosa indagine amministrativa interna” (Notizia appresa da Il Mattino di Napoli ndr).

Federico Perna è morto l’8 novembre scorso nel carcere di Poggioreale a Napoli. La mamma, pronta a tutto pur di sapere come sia stata possibile una così tragica fine del suo caro, ha chiesto finanche la pubblicazione delle foto dell’autopsia. Immagini raccapriccianti.

E il dolore della donna è stato compreso e condiviso dalla guardasigilli, intenzionata dal canto suo, a fare chiarezza. La Procura della Repubblica ha aperto un’inchiesta sul caso. Che presenta davvero troppi lati oscuri.

Il 34enne si trovava nel padiglione Avellino, cella 6, con altre 11 persone. Sembra fosse noto a tutti che Federico stava male ed era addirittura stato dichiarato “incompatibile con il regime carcerario sia dai medici del carcere di Viterbo, sia da quello di Secondigliano. Eppure – ha raccontato la mamma – è stato trasferito a Poggioreale, dove è peggiorato. Sputava sangue e chiedeva il ricovero lamentando dolori lancinanti allo stomaco”.

Una situazione disperata che ha portato alla morte. Un decesso del quale i familiari di Federico sono venuti a conoscenza “con la lettera di un compagno di cella di mio figlio. Di quanto sia successo prima non sappiamo nulla…”.

***ARTICOLO CORRELATO*** (34enne muore in carcere. La madre chiede: “La verità” – 15 novrembre 2013)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social