Terracina, primi trapianti di cornea al 'Fiorini' con il professore Spadea

Terracina, primi trapianti di cornea al 'Fiorini' con il professore Spadea
Ospedale Fiorini a Terracina

Ospedale Fiorini a Terracina

Sono cominciati ieri i trapianti di cornea presso l’ospedale ‘Alfredo Fiorini’ di Terracina. Una notizia assolutamente positiva per la sanità del territorio e per tutti quei pazienti che, affetti da patologie tali da comprometterne la capacità di vedere, adesso non dovranno più affrontare trasferte presso altre strutture, diminuendo, e non di poco, il peso economico e anche psicologico che viaggi del genere hanno sempre comportato.

Tutto questo è possibile grazie a Leopoldo Spadea, professore associato de La Sapienza di Roma, arrivato da l’Aquila a Terracina la scorsa estate e ora responsabile della Chirurgia del Segmento Anteriore del ‘Fiorini’.

Il professore Spadea si è ottimamente inserito nell’equipe già presente in ospedale del professore Enzo Maria Vingolo e ieri pomeriggio ha eseguito i primi due interventi di trapianto su una signora ciociara e un’altra paziente arrivata da L’Aquila.leopoldo spadea

“A Terracina eseguiremmo un tipo di trapianto tra i più avanzati, un intervento di microchirurgia lamellare-spiega Leopoldo Spadea-che permette di lavorare sulla porzione più profonda della cornea e di togliere al paziente soltanto la componente malata di quella parte dell’occhio”.

“Un tipo di trapianto certamente meno invasivo che consente di asportare una pellicola di dimensioni minime, il tutto in day hospital e con pochissimi disagi per i pazienti”.

Il professore Leopoldo Spadea è convinto di poter entrare a regime con i trapianti nel giro di un paio di mesi, con sedute operatorie fisse ogni settimana: un’altra bella sforbiciata alle odiose liste d’attesa della sanità pubblica.

Giusto il tempo di acquistare qualche ferro, una spesa minima di poche migliaia di euro, di concordare l’utilizzo della camera operatoria e si potrà iniziare. Al momento, comunque, ci sono già una trentina di pazienti in attesa che saranno operati a breve. Al momento il professore visita ogni mercoledì in ospedale dove è stato attivato un servizio specifico per le patologie della cornea.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social